Core Festival Aperol Spritz, da domani a Treviso: tutte le novità del primo boutique festival della musica italiana

Parte domani da Treviso il Core Festival Aperol Spritz. Durerà fino a domenica 9 giugno. Oltre 50 gli artisti che si esibiranno.

Sono passati ben dieci anni dalla 'prima volta' dell'Home Festival, e i progetti di Amedeo Lombardi in tal senso sono decisamente maturati con il passare del tempo. Il founder di Home Festival infatti, presenta così il nuovo appuntamento con il Core Festival Aperol Spritz, la tre giorni di musica ed eventi organizzata proprio da Home in collaborazione con Aperol Spritz, che si svolgerà da domani, venerdì 7 giugno, fino a domenica 9 giugno nella zona Dogana della città di Treviso:

"Sono passati dieci anni e siamo diventati maturi, e la maturità porta a naturali cambiamenti, a cercare nuovi e ponderati stimoli, a creare nuove iniziative con saggezza e serietà. Avevamo bisogno di un nuovo progetto ed ecco Core Festival Aperol Spritz, nato dall’amore per la nostra città e pianificato con professionalità ormai decennale. La svolta proporrà infatti un cambio di paradigma, proponendo per la prima volta, a livello nazionale, il meglio delle tendenze musicali italiane, ambientate in uno spazio che avete conosciuto negli anni passati, dove saranno riproposte e rese più brillanti. Questo è un nuovo progetto legato al territorio, ma con un’idea già precisa e pianificata, realizzato grazie alla sinergia con un’azienda, l'Aperol Spritz, con cui condividiamo i valori ed il modo di celebrare Treviso: i residenti, l’amministrazione comunale, le categorie economiche, tutte le persone che da sempre credono in Home"

Con oltre cinquanta artisti che si esibiranno in tre giorni soltanto, l'area in cui si svilupperà il Core Festival Aperol Spritz sarà esattamente la stessa nella quale Home Festival è nato e cresciuto per nove anni. Tra le tante novità di questa nuova edizione del Core Festival anche la partnership con Radio Bellla & Monella e Radio Piter Pan, oltre che la grande opera d'arte permanente realizzata in collaborazione con Sun68 e firmata da Zamoc, giovane artista originario di Modena che a soli 33 anni è già noto in tutto il mondo.

Novità anche sul fronte palchi: il main stage sarà collocato nella solita zona e si chiamerà Aperol Spritz Stage. Al suo fianco, troveremo la struttura sopraelevata dalla quale si potranno ammirare i live in prima fila e alla quale si potrà accedere solo con un bracciale appositamente dedicato. Sul lato opposto dell’ex Dogana, invece, come da tradizione sorgerà il Sun68 Stage, al fianco del quale sarà predisposto un piccolo luna park che, tra gonfiabili e giostre, farà divertire proprio tutti.

Ma non è finita qui: il terzo palco del Festival sarà nell’area dell'Harley Davidson Treviso Stage e a far da contorno vedrà la Press Area realizzata da Diadora che si trasformerà in una sorta di green room durante i concerti, e dove si realizzeranno tutte le interviste agli artisti. Insomma, un festival di design, in pieno stile Home, quello del Core Festival Aperol Spritz, con anche la presenza di un'area market con punti di ristoro per assaporare cibi e bevande di qualità oltre che zone di intrattenimento e molti servizi.

A proposito di artisti, tutto partirà venerdì 7 giugno con il primo headliner, Calcutta. Nei tre giorni di Core Festival Aperol Spritz vedremo anche però i Pinguini Tattici Nucleari, Ghemon, Myss Keta e  nei giorni a seguire - Achille Lauro, i Maneskin, Emis Killa tra gli altri.

Come raggiungere il Core Festival Aperol Spritz


Per tutta la durata del Core Festival Aperol Spritz sono state organizzate delle navette non a pagamento per garantire a tutti parcheggi gratuiti e un servizio in totale sicurezza. Le zone di carico e scarico sono state programmate utilizzando le fermate preesistenti di Mom site, nella zona della Stazione della città di Treviso, di Porta San Tomaso e nell’area del Mercato Ortofrutticolo, del Panorama e dell’Appiani con arrivo ad inizio serata e partenza in Via Boiago, zona adiacente all’area Dogana.

Tutte le navette funzioneranno dalle ore 15 alle 4 del mattino. Tutti i giorni ci saranno mezzi ad alta capienza di rinforzo su questo circuito per le ore di punta. Sarà inoltre attivato un mezzo indipendente anche lungo la linea parcheggio scambiatore Stadio Monigo, con carico e scarico in via dei Campi Sportivi.

Per chi preferirà muoversi con mezzo autonomo, saranno predisposti i parcheggi nell’area nelle immediate vicinanze del Festival: qui potranno parcheggiare le donne in stato di gravidanza e i diversamente abili. Le bici potranno sostare vicino all’ingresso del Festival e le moto in via Le Canevare. Da segnalare anche la presenza dei parcheggi a pagamento dell’aeroporto come punti di appoggio più vicini all’area.

  • shares
  • Mail