Eurovision Song Contest 2019, vittoria ai Paesi Bassi: Duncan Laurence canta Arcade

492 punti per i Paesi Bassi, 27 in più dell'Italia, che prende la medaglia d'argento.

Sono i Paesi Bassi che, con uno scarto di 27 punti sull'Italia, conquistano la vittoria dell'Eurovision Song Contest 2019. 492 i punti raccolti da Duncan Laurence, dato dai favoriti dai bookmakers, che porterà il concorso nel 2020 ad Amsterdam. Ottimo piazzamento per Mahmood, medaglia d'argento con 465 punti.

  • 20.35

    Si parte con l'anteprima: Federico Russo aspetta sulle spiagge di Tel Aviv il collega Flavio Insinna, che si prepara alla partenza con l'idea di recarsi in visita ai luoghi sacri di Israele. Dovrà lasciare a casa il completo grigio e i libri del buon viaggiatore: all'Eurovision vince la festa! L'unica Madonna che viene evocata è la cantante, che si esibirà stasera sul palco del concorso, con le note di Medellin in sottofondo.

  • 20.45

    Viene ripercorsa la carriera di Mahmood sin dalle prime performance televisive a X Factor. Poi si passa a parlare della Mah-moda che pare aver colpito i locali, che indossano camicie variopinte a maniche corte.

  • 20.50

    Un riassunto della storia italiana all'Eurovision, qualche gag con Mahmood che non apprezza le camicie proposte dai conduttori e un Pippo Baudo che appare sui manifesti di Tel Aviv. Perché? A capire la lingua ebraica...

  • 20.55

    I messaggi di auguri dallo spettacolo (Roby Facchinetti, Elodie, Pippo e Mara Venier) e poi la camicia definitiva: tempestata di facce di Flavio Insinna e Federico Russo. Mahmood entusiasta del regalo.

  • 21.00

    La sigla dà inizio alla finale dell'Eurovision Song Contest 2019. Nell'opening Netta, la vincitrice dello scorso anno, vola coordianta da Jon Ola Sand e atterra su Israele.

  • 21.05

    Quali erano i passeggeri dell'aereo di Netta? Ma i concorrenti della finale di Eurovision Song Contest 2019. Hostess e steward, accompagnati anche dalla voce di Dana International, danno loro il benvenuto all'arena di Tel Aviv.

  • 21.10

    Un opening ambientata a un gate di un aeroporto che ha visto alternarsi sul palco alcuni rappresentanti israeliani dell'Eurovision, tra cui Nadav Guedj con la sua Golden boy. Sul palco arrivano poi i conduttori, che illustrano la scaletta definitiva e i codici per il televoto.

  • 21.15

    Michela Pace per Malta con Chameleon. La regia italiana mostra sullo schermo alcune informazione sulla cantante e sul paese che la rappresenta. Il brano funziona a la giovane maltese si dimostra più sicura sul palco rispetto alle semifinale.

  • 21.20

    Jonida Maliqi per l'Albania con Khteju tokes. Un brano trascinante, intenso, molto melodrammatico, scritto per tutti i popoli costretti ad abbandonare la propria terra.

  • 21.25

    I Lake Malati per la Repubblica Ceca con Friend of a Friend. Si torna al color block con i tre cantanti cechi, che coinvolgono il pubblico con il clap clap di mahmoodiana memoria. Le mani si battono solo per Soldi, guai a voi!

  • 21.30

    Le S!Sters per la Germania con Sister. Le sorelle non-sorelle tedesche propongono un brano che a fatica riuscirà a lasciare il segno in questo concorso. E speriamo non facciano la fine di Paola e Chiara.

  • 21.35

    Sergey Lazarev per la Russia con Scream. Il vincitore di Bravo Bravissimo torna sul palco di Tel Aviv con tutti i suoi alter-ego digitali e la sua drammaticità scenica. Un successo al televoto? Così si dice...

  • 21.40

    Leonora per la Danimarca con Love is Forever. La giovane danese canta l'amore eterno in quattro lingue su una sedia gigante insieme a due coriste. L'atmosfera di spensieratezza e di affetto reciproco è poco artificiale, crediamo a Leonora e le vogliamo bene.

  • 21.43

    Serhat per San Marino con Say na na na. L'arena di Tel Aviv diventa una discoteca di Rimini di fine anni '90. Basta così.

  • 21.46

    Tamara Todevska per la Macedonia del Nord con Proud. Il brano è una ballata struggente, che l'artista canta mentre alle sue spalle scorrono le immagini di bambine e donne. La nazione, che gareggia per la prima volta con questo nome, riuscirà ad ottenere il podio?

  • 21.53

    John Lundvik per la Svezia con Too Late for Love. Sarà troppo tardi per amare John Lundvik? Finché il televoto è aperto, no! L'esibizione è semplice ma d'effetto, basata sull'alternanza di buio e luce e sul coro gospel che accompagna la voce dell'artista, che ha scritto il brano del rappresentante del Regno Unito.

  • 21.57

    Zala Kralj & Gasper Santl per la Slovenia con Sebi. Una coppia di innamorati cantano e suonano nello spazio, immersi in un'atmosfera spaziale e onirica. Bacetto finale per i più romantici.

  • 22.01

    Tamta per Cipro con Replay. È una Kylie Minogue nata in Georgia e naturalizzata greca, ma che rappresenta nel concorso l'isola di Nicosia. Pop puro e crudo, con tanto di reveal dell'abito e ammiccamenti continui alla telecamera. Merita la top ten!

  • 22.05

    Duncan Laurence per i Paesi Bassi con Arcade. Lui punta alla vittoria, o almeno è quello che dicono i bookmakers. Lui dice di amare la canzone di Mahmood: che ci possa far la grazia di lasciarci la vittoria annunciata? Ne saremmo molto grati!

  • 22.09

    Katerine Duska per la Grecia con Better Love. Una delle voci dal timbro più riconoscibile della serata. Il brano è orecchiabilissimo e l'esibizione è tra le più curate del concorso: rispecchia fedelmente il video ufficiale e porta sul palco la scherma e un giardino verticale.

  • 22.13

    Kobi Marimi per Israele con Home. Il padrone di casa si commuove al termine dell'esibizione, diametralmente opposta da quella di Netta dello scorso anno. Dai gattini giapponesi ai papillon rigidi e al total black.

  • 22.18

    KEiiNO per la Norvegia con Spirit in the Sky. Tre voci, un cocktail esplosivo a base di liquore lappone e tanta EDM. Molto agitato, non mescolato. I cori del cantante pelato tra i momenti che ricorderemo di questa edizione.

  • 22.22

    Michael Rice per il Regno Unito con Bigger Than Us. Il pasticciere britannico punta sul vocione, ma non stupisce: di diritto in finale, avrebbe passato il turno se non avesse avuto il vantaggio di essere tra le Big Five?

  • 22.29

    Gli Hatari per l'Islanda con Hatrid Mun Sigra. Se Efesto avesse un laboratorio e una passione per la cultura leather, sarebbe lo stage dell'Islanda ad Eurovision. Un inferno in cui tutti vorrebbero trovarsi, almeno una volta nella vita, a cantare l'odio che trionferà (con l'Europa che collasserà, ahinoi).

  • 22.34

    Victor Crone per l'Estonia con Storm. Ancora non sono riuscito a digerire l'idea del green screen con le saette e di lui che riappare sul palco con la chitarra in braccio.

  • 22.37

    Zena per la Bielorussia con Like It. La più giovane in gara fa giustamente la giovane, con una voce fresca che risente poco dello sforzo del balletto: we like it!

  • 22.40

    Chingiz per l'Azerbaigian con Truth. Qualcuno su Twitter ha fatto notare che il cantante azero si esibisce con le braccia di Robozao, che tornerà settimana prossima al fianco di Milly Carlucci. Performance tanto kitsch.

  • 22.45

    Bilal per la Francia con Roi. Bilal è la prova che una canzone dopotutto semplice, con una performance di impatto, si trasforma in evento degno del podio ad Eurovision. Nous sommes les rois.

  • 22.48

    È il turno di Mahmood, che sceglie di non svirgolettare troppo come nella performance della semifinale e di mantenere quasi tutta la linea melodica originaria del brano. E ora puntiamo alla vittoria!

  • 22.54

    Novena Bozovic per la Serbia con Kruna. Anche voi dovete riprendervi dall'esibizione di Alessandro? Perché noi vorremmo dare la Kruna (corona) proprio a Mahmood. Ma anche Novena la meriterebbe: bella voce!

  • 22.57

    Luca Hanni per la Svizzera con She Got Me. Ha la canzone, i ritmi arabeggianti e il fisichetto: ma Mahmood ha la classe e il testo giudicato il migliore dalle delegazioni di tutti i paesi in gara. Ormai il pensiero è solo per l'italiano!

  • 23.00

    Kate Miller Heidke per l'Australia con Zero Gravity. Si vola oltre l'atmosfera con l'australiana, che si esibisce tra le stelle con un'esibizione che ha tutto e forse anche di più: un abito da santa, la voce che svirgoletta e passa dal lirico al pop, le pertiche flessibili.

  • 23.05

    Miki per la Spagna con La Venda. Ultima esibizione della serata. Il palco di Tel Aviv si trasforma in un Villaggio Valtur in pieno agosto, a seguire anche La Colita e Asereje. L'arena è in delirio!

  • 23.10

    Aperto il televoto: tutte le informazioni e i codici su questa pagina!

  • 23.17

    Sul palco dell'Eurovision salgono alcuni dei protagonisti delle precedenti edizioni e si scambiano tra loro i pezzi con cui hanno partecipato al concorso. Conchita Wurst canta Heroes di Mans Zelmerlow, che a sua volta canta Fuego di Eleni Foureira.

  • 23.22

    Eleni Foureira si esibisce con Dancing Lasha Tumbai di Verka Serduchka, che a sua volta ci delizia con una sua personale reinterpretazione di Toy di Netta. I gattini con la stella in testa sono il trionfo del camp.

  • 23.26

    Gali Atari, vincitrice per Israele nel 1979 con Milk and Honey, torna sul palco dell'Eurovision per cantare Hallelujah insieme alle altre quattro glorie del concorso.

  • 23.28

    Nuovo recap dei codici per il televoto.

  • 23.33

    Madonna in Green Room prima della doppia esibizione: "Il consiglio che posso dare ai partecipanti è che siete tutti vincitori, indipendentemente da come andrà. Avrete un sogno, credici".

  • 23.42

    "Non mi sarei aspettato nemmeno di arrivare a Sanremo. Ora mi trovo qui e capisco che se ci si impegna ogni giorno, i risultati arrivano. Io mi chiudo in camerino e dormo, l'energia mi sta abbandonando. Però ho conosciuto concorrenti simpatici", Mahmood da dietro le quinte con Federico Russo e Flavio Insinna.

  • 23.47

    Netta, vincitrice della scorsa edizione, si esibisce col suo nuovo singolo, Nana Banana. I do what I wanna do!

  • 23.50

    Terzo recap.

  • 23.57

    Sul palco appare Madonna. Dall'alto di una scalinata di una cattedrale, si esibisce sulle note di Like a Prayer, suo successo che compie quest'anno 30 anni. Madame X è accompagnata da un coro di veri e propri adepti alla sua religione, incappucciati come monaci di una congregazione.

  • 00.01

    Parte Future con Quavo, il nuovo singolo, e vanno via gli abiti monacali dal palco. I ballerini si mostrano ora con divise di pelle nere, abiti di lino bianchi e maschere antigas con corone di fiori.

  • 00.05

    WAKE UP. E Madonna, dopo che tutti i ballerini si sono tolti la maschera e si sono gettati a peso morto dietro il palco, abbandona la scena in grande stile.

  • 00.09

    Tel Aviv in tre minuti. Video-cartolina da Expo.

  • 00.11

    Partono i voti delle giurie nazionali. Il Portogallo ci dà 6 punti, l'Azerbaigian 5; Malta, San Marino e la Macedonia del Nord ben 12!

  • 00.16

    I Paesi Bassi ci regalano 6 punti, Montenegro 2.

  • 00.18

    La Norvegia ci dà 3 punti, la Spagna 4, l'Austria 7, l'Albania 5 e l'Ungheria 7.

  • 00.24

    L'Irlanda ci regala un punto, l'Armenia e Cipro 8.

  • 00.36

    Germania, Croazia e Belgio ci regalano 12 punti preziosissimi ciascuna, la Svezia 8. Lituania 3 punti, Serbia 10.

  • 00.42

    Islanda ci dona 3 punti, Grecia 7, 2 punti dalla Lettonia. 8 punti dalla Repubblica Ceca, 1 dalla Danimarca (a cui noi ne abbiamo dati 12).

  • 00.43

    8 punti dalla Francia, 5 dalla Finlandia e dalla Svizzera, 8 dalla Slovenia. Terminiamo con 10 punti da Israele.

  • 00.55

    Siamo alla fase di lettura dei voti del televoto. Regno Unito, Bielorussia e Germania fanalino di coda.

  • 00.57

    L'Italia chiude a 465 punti.

  • 01.01

    I Paesi Bassi vincono l'Eurovision Song Contest 2019.

Questa sera, sabato 18 maggio 2019, su Rai 1 e Radio2 alle 20.35, andrà in onda la finale della sessantaquattresima edizione dell’Eurovision Song Contest, condotta da Flavio Insinna e Federico Russo. Ventisei Paesi si contenderanno il titolo in questo evento musicale, in diretta da Tel Aviv. Nel dettaglio Flavio, Federico e Mahmood saranno protagonisti nell’anteprima dalle 20.35 circa alle 21.00, momento in cui comincerà la diretta mondiale. A condurre la diretta su Radio2 ci saranno invece Gino Castaldo ed Ema Stokholma. La diretta di Soundsblog partirà alle 20.35 e si chiuderà con l'elezione del vincitore dell'edizione 2019 dell'Eurovision Song Contest.

Eurovision Song Contest 2019, gli ospiti e la scaletta della finale


Eurovision Song Contest è il programma musicale più visto nel mondo e l’anno scorso ha totalizzato 186 milioni di ascoltatori complessivi. Il portabandiera dell’Italia è Mahmood che, dopo il duplice successo di Sanremo Giovani e del Festival 2019, è pronto a presentare Soldi anche alla platea europea. Ospite straordinario dell’evento è Madonna, che, nell’occasione, presenterà in anteprima assoluta il nuovo singolo Future tratto dal suo ultimo album, oltre una sua storica hit, come Like a prayer.

Ecco l'ordine di esibizione dei ventisei Paesi in gara all'Eurovision Song Contest 2019, con i rispettivi codici di televoto:

01 MALTA: Michela - Chameleon
02 ALBANIA: Jonida Maliqi - Khteju tokes
03 REPUBBLICA CECA: Lake Malati - Friend of a Friend
04 GERMANIA: S!sters - Sister
05 RUSSIA: Sergey Lazarev - Scream
06 DANIMARCA: Leonora - Love is Forever
07 SAN MARINO: Serhat - Say na na na
08 MACEDONIA DEL NORD: Tamara Todevska - Proud
09 SVEZIA: John Lundvik - Too Late for Love
10 SLOVENIA: Zala Kralj & Gasper Santl - Sebi
11 CIPRO: Tamta - Replay
12 PAESI BASSI: Duncan Laurence - Arcade
13 GRECIA: Katerine Duska - Better Love
14 ISRAELE: Kobi Marimi - Home
15 NORVEGIA: KEiiNO - Spirit in the Sky
16 REGNO UNITO: Michael Rice - Bigger Than Us
17 ISLANDA: Hatari - Hatrid Mun Sigra
18 ESTONIA: Victor Crone - Storm
19 BIELORUSSIA: Zena - Like It
20 AZERBAIGIAN: Chingiz - Truth
21 FRANCIA: Bilal Hassani - Roi
22 ITALIA: Mahmood - Soldi
23 SERBIA: Novena Bozovic - Kruna
24 SVIZZERA: Luca Hanni - She Got Me
25 AUSTRALIA: Kate Miller Heidke - Zero Gravity
26 SPAGNA: Miki - La Venda

Eurovision Song Contest 2019, come votare


Diversi i metodi attraverso cui esprimere la propria preferenza sugli artisti in gara: attraverso l’app ufficiale dell’Eurovision Song Contest, inviando un SMS con il codice della canzone scelta al 4754750, chiamando da fisso il numero 894222 e digitando sempre il codice dell'artista scelto. I costi variano a seconda dell’operatore. Inoltre non sarà possibile votare nel corso di tutta la serata, ma solo quando le esibizioni saranno terminate e quando verrà dato il via al televoto dai conduttori dell'evento: Bar Refaeli, Erez Tal, Assi Azar e Lucy Ayoub.

  • shares
  • Mail