Valerio Scanu ospite a Vieni da me: le dichiarazioni del cantante (dalle opinioni della critica a Sanremo)

Valerio Scanu ospite a Vieni da me

Valerio Scanu è stato ospite di Vieni da me di Caterina Balivo. Durante l'ospitata, è intervenuto Red Ronnie con un filmato per la rubrica "Volevo dirti":

"Ciao Valerio. E' noto che tu non goda dei favori della critica di una certa intellegentia con la puzza sotto al naso. Famosa la tua frase con cui hai vinto Sanremo, scritta da Carone. Tu dove trovi la forza per andare avanti nonostante questo, le motivazioni?"

Ecco la risposta del cantante:

"Sì sicuramente sì, c'è un po' la puzza sotto al naso. Chiunque venga da un talent viene etichettato. E' vero che oltre ai dieci anni, sono 21 anni che faccio questo... ho iniziato a lavorare al pianobar, avevo 11 anni. Non lo so perché non mi ama. La stessa giuria di qualità che mi ha dato zero all'ultimo Sanremo, la stessa seduta al mio tavolo che ascoltava la mia imitazione di Pavarotti e mi davi del "Fenomeno". Poi mi hai dato zero. Al momento non mi va neanche di approfondire, sarà il tempo a dirlo".

Ha commentato anche l'abbraccio con Vessicchio dopo la vittoria di Sanremo 2010.

"Sono andato a Sanremo quasi ventenne. Ero solo, l'unico punto di riferimento è sempre stato lui. Harry Potter e Albus Silent, come lo paragono nel mio libro. E' la dimostrazione che non conta sempre conoscere qualcuno. La conoscenza con lui è stata casuale, mi ha aiutato perché sentiva di farlo e aveva visto un bambino con delle capacità"

"Irene per me è un persona che ha molto talento. Ha seguito quello che è stato il mio percorso da bambino. Lei è stata una di quelle persone sempre accanto a me"

  • shares
  • Mail