Concertone del Primo Maggio, Ambra Angiolini: "Poche donne in scaletta? Polemica inutile"

La conduttrice replica alle accuse di maschilismo rivolte all'organizzazione dell'evento musicale romano

Mancano poche ore all'edizione 2019 del Concerto del Primo Maggio, lo storico evento musicale che porta sul palco romano di piazza San Giovanni volti di punta del panorama musicale indipendente italiano. A guidare il festival gratuito, per il secondo anno consecutivo, Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale e Ambra Angiolini, che in occasione della conferenza stampa dell'evento ha risposto alle polemiche che sono scoppiate nelle ultime ore circa la scarsa presenza di donne nella kermesse.

Secondo alcuni critici, infatti, è significativo che le cantanti ad esibirsi sul prestigioso palcoscenico siano in netta minoranza rispetto ai colleghi uomini. Uno squilibrio che riaccende la questione sulla disparità di genere nella società e che non è potuto che saltare sotto agli occhi di giornalisti e commentatori social, ai quali la conduttrice ha replicato in questo modo ai microfoni di Repubblica Tv:

A voi sembra una polemica? La dobbiamo smettere di far finta di parlare di cose che non hanno senso. Da donna non mi sento offesa, non ho contato quante donne ci stanno sul palco. Se questa è una radiografia del paese, vuol dire che i probemi sono a monte: perché nelle classifiche ufficiali ci sono solo due donne? Il Primo Maggio non ha fatto una selezione di genere, ma sulla musica. Le donne che c'erano, poi, non erano disponibili.

"Il Primo Maggio non è responsabile di quello ancora succede nella discografia. Su mille iscritti al contest, novanta solo sono donne. Non so perché" ha ribadito successivamente l'attrice romana, che ha rivendicato con grande veemenza la necessità di riunirsi in piazza per discutere dei temi legati alla sicurezza nel mondo del lavoro, lasciando in un angolo discussioni di altra natura.

Sfido qualunque donna intelligente a prendersela contando le donne sul concerto del Primo maggio, me ne prendo ogni responsabilità.
  • shares
  • Mail