Rammstein, Radio è il nuovo singolo (Testo, Traduzione e Video)

Il nuovo singolo dei Rammstein.

Dal 26 aprile 2019, è disponibile il nuovo singolo dei Rammstein che si intitola Radio. Il nuovo singolo della celebre band industrial metal tedesca è la seconda anticipazione, dopo il singolo Deutschland (pubblicato lo scorso 28 marzo), del settimo album in studio dei Rammstein (ancora senza titolo) che vedrà la luce il prossimo 17 maggio. La copertina e la tracklist sono già state rese note.

Sempre il 26 aprile 2019, è stato pubblicato il video di Radio che, al momento della pubblicazione di questo articolo, ha superato le 10 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Di seguito, trovate il testo e la traduzione di Radio; cliccando sulla foto in alto, inveve, potete vedere il video del brano.

Rammstein - Radio: il testo

Wir durften nicht dazugehören
Nichts sehen, reden oder hören
Doch jede Nacht für ein, zwei Stunden
Bin ich dieser Welt entschwunden
Jede Nacht ein bisschen froh
Mein Ohr ganz nah am Weltempfänger.

Radio, mein Radio
Ich lass' mich in den Äther saugen
Meine Ohren werden Augen
Radio, mein Radio
So höre ich, was ich nicht seh'
Stille heimlich fernes Weh.

Wir durften nicht dazugehören
Nichts sehen, reden oder stören
Jenes Liedgut war verboten
So gefährlich fremde Noten
Doch jede Nacht ein wenig froh
Mein Ohr ganz nah am Weltempfänger.

Radio, mein Radio
Ich lass' mich in den Äther saugen
Meine Ohren werden Augen
Radio, mein Radio
So höre ich, was ich nicht seh'
Stille heimlich fernes Weh.

Jede Nacht ich heimlich stieg
Auf den Rücken der Musik
Legt die Ohren an die Schwingen
Leise in die Hände singen
Jede Nacht und wieder flieg'
Ich einfach fort mit der Musik
Schwebe so durch alle Räume
Keine Grenzen, keine Zäune.

Radio, Radio
Radio, Radio.

Radio, mein Radio
Ich lass' mich in den Äther saugen
Meine Ohren werden Augen
Radio, mein Radio
So höre ich, was ich nicht seh'
Stille heimlich fernes Weh.

Rammstein - Radio: la traduzione

Non avevamo il permesso di appartenere
Non vedere, parlare o ascoltare
Ma ogni notte per un'ora o due
Sono andato via da questo mondo
Ogni notte, un po 'di felicità
Il mio orecchio vicino al ricevitore del mondo.

Radio, la mia radio
Mi sono lasciato risucchiare dalle onde radio
Le mie orecchie diventano occhi
Radio, la mia radio
Quindi sento quello che non vedo
Ancora segretamente voglia di girovagare.

Non avevamo il permesso di appartenere
Non vedere, parlare o disturbare
Quei tipi di canzoni erano proibite
Tali note straniere pericolose
Quindi ogni notte, un po' di felicità
Il mio orecchio vicino al ricevitore del mondo.

Radio, la mia radio
Mi sono lasciato risucchiare dalle onde radio
Le mie orecchie diventano occhi
Radio, la mia radio
Quindi ascolto ciò che non vedo
Ancora segretamente voglia di girovagare.

Ogni notte salivo di nascosto
Sul retro della musica
Metti le orecchie alle ali
Canta tranquillamente nelle mani
Ogni notte e ancora volo
Subito via con la musica
Naviga attraverso tutte le stanze
Nessun confine, nessuna recinzione.

Radio, radio
Radio, radio.

Radio, la mia radio
Mi sono lasciato risucchiare dalle onde radio
Le mie orecchie diventano occhi
Radio, la mia radio
Quindi ascolto ciò che non riesco a vedere
Guai silenziosi, nascosti, lontani.

  • shares
  • Mail