Amici 18, Tish: "Sono più versatile di Giordana, voglio la sfida comparata"

Amici 18, il daily di venerdì 19 aprile: lite a distanza sulla versatilità nel canto fra Giordana e Tish, che sfocia in sfida

Nuovo scontro nella scuola di Amici di Maria de Filippi, il talent show di casa Mediaset giunto alla diciottesima edizione. Durante la centesima puntata del daytime in onda su Real Time, è andata in scena l'ennesima discussione a distanza fra Tish della Squadra Blu e Giordana della Squadra Bianca: al centro del diverbio la versatilità dell'artista italo-francese, messa in dubbio da Rudy Zerbi nell'ultimo appuntamento in prima serata su Canale 5.

A pensarla allo stesso modo dell'ex-produttore discografico anche Tish, che ha considerato il discorso della collega sulla sua poliedricità nel canto come una frecciatina diretta al suo repertorio e al suo stile musicale; dall'alto di una maggiore completezza di generi e di prove affrontate durante l'anno accademico, arriva la richiesta della cantante di una sfida comparata per mettere alla prova la versatilità di entrambe davanti al pubblico del Serale:

Ho cantato in inglese, in italiano, canzoni lente, ritmate, metà rappate, metà movimentate; in latino ho cantato l'Ave Maria, ho cantato con l'autotune, ho fatto duetti, nell'ultima puntata quasi rock. Mi sono anche accompagnata con degli strumenti. Propongo una sfida sulla versatilità dato che lei sostiene di essere versatile e io sostengo di essere molto più versatile di lei. Quando Giordana mi dice "al posto di parlare, canta e dimostra che sei più brava a cantare", io rispondo che non mi sento più brava di lei. e infatti con la sfida che propongo do la possibilità alla persona che mi giudica di valutare chi è più brava avendo più aspetti da giudicare, non solo la vocalità o l'interpretazione.

Giordana ha commentato il confessionale di Tish accettando la sfida e offrendo l'opportunità all'avversaria di squadra di mettere nero su bianco le regole della battaglia, pur suggerendo una lista di brani su cui scontrarsi:

Sono contenta di aver detto dalla prima puntata quello che penso di lei, così almeno sono parata: la gente a casa sa quello che penso di lei. Che c'entra lei? Io parlavo con Rudy, dicevo che ho cantato in francese sia Piaf che Stromae, dimostrando che non faccio mai la stessa cosa. Parlavo con lui, non che lei. Per me possiamo fare cinque canzoni, il punto è che c'è tanta presunzione e dice cose che non sono vere: è grave, non va bene.
  • shares
  • Mail