Nipsey Hussle è morto, il rapper ucciso in una sparatoria a Los Angeles

Nipsey Hussle è morto a Los Angeles

Nipsey Hussle era un rapper americano membro della gang locale dei Rollin 60's Neighborhood Crips e autore di alcuni mixtape che, nel tempo, hanno ottenuto attenzione e interesse da parte di diversi artisti importanti del settore come E-40 e Jay-Z.

Victory Lap è stato il suo disco di debutto, pubblicato nel 2018. L'album è arrivato al quarto posto della Billboard 200 ed è stato nominato ai Grammy awards nella categoria miglior album hip hop.

Nelle scorse ore, è arrivata la notizia della sua scomparsa, avvenuta in seguito ad una sparatoria, a Los Angeles. Il rapper è stato raggiunto ad alcuni proiettili all'esterno del suo negozio, Marathon Clothing, quartiere dove l'artista viveva. Altre due persone sono state ferite. Poco prima del presunto agguato, Hussle aveva twittato:

"Avere nemici forti è una benedizione".

Molti i commenti, via social, di artisti che conoscevano e apprezzavano il lato artistico del rapper, da Drake a Rihanna.



  • shares
  • Mail