Amici 18, Rudy Zerbi e Alessandra Celentano discutono a causa di Mowgly e Alessandro

I due insegnanti hanno discusso durante il confronto finale tra Rudy Zerbi e Alessandro.

Oggi, durante la striscia pomeridiana di Amici 18 di mercoledì 27 febbraio 2019, abbiamo visto la discussione tra Rudy Zerbi e Alessandra Celentano, già anticipata durante il daytime di ieri andato in onda su Canale 5.

Tutto era partito da Alessandro che aveva accusato Zerbi di avere un pregiudizio su di lui dopo un nuovo voto basso assegnato dall'insegnante durante l'ultimo speciale del sabato.

Zerbi, quindi, per tentare di convincere Alessandro che il suo è un problema artistico e non personale, ha messo in mezzo Alessandra Celentano e la sua diatriba con il ballerino Mowgly. Secondo Zerbi, sostanzialmente, la Celentano avrebbe un pregiudizio nei riguardi del ballerino.

Alessandra Celentano, quindi, si è recata nella sala relax, dove si stava tenendo il confronto tra Zerbi e Alessandro, chiedendo spiegazioni al proprio collega:

Perché mi metti in mezzo? Tu pensi che io ho un pregiudizio nei riguardi di Mowgly? Mi meraviglio di te, Rudy.

Zerbi ha confermato quanto detto in precedenza, in assenza della Celentano:

Sembra che giudichi per partito preso... Posso dirlo che lo fai pensare? Per come ti stai comportando, sappi che lo fai pensare.

La Celentano ha ribadito la propria onestà professionale:

Io sono onesta con me stessa. Se lo faccio pensare, pazienza... Mowgly non mi piace, non è completo e ha un atteggiamento sbagliato. Non è un esempio. E mi meraviglio di te, Rudy. E' un cattivissimo esempio quello che stai dando. Io parlo solo e sempre di danza. Io lo penso: quando Mowgly fa il suo, si merita 4. E non mi interferire più nelle tue cose che mi infastidisco.

Zerbi, quindi, è tornato al suo tentativo di chiarimento con Alessandro, elargendo un consiglio che ha provocato ulteriore nervosismo al cantante:

Uno non fa successo per quanti minuti parla ma per quanto canta. Parla meno e canta di più!

Alessandro Casillo ha replicato così:

Ma se sono sempre stato zitto! Ma dai!

  • shares
  • Mail