Gli Spandau Ballet presentano il nuovo frontman Ross William Wild. E su Tony Hadley: "Se ne è andato lui"

Lo storico gruppo sarà in Italia in ottobre con tre concerti a Milano, Roma e Padova.

Gli amanti degli anni Ottanta sono avvisati: gli Spandau Ballet saranno in concerto il 23 ottobre a Milano al Fabrique, il 24 a Roma all'Atlantico Live e il 25 sempre dello stesso mese a Padova (Gran Teatro Geox). La notizia è che lo faranno con un nuovo cantante, Ross William Wild, che prende il posto di Tony Hadley, uscito dal gruppo nel luglio 2017.

In un'intervista a Sorrisi il gruppo ha voluto fare chiarezza una volta per tutte sull'abbandono da parte di Hadley:

Tony ha mollato la band. Noi non lo abbiamo mai e poi mai cacciato. È stata una sua decisione.

Il motivo? Lo spiega Gary Kemp, autore del 99 per cento delle canzoni della band di Through The Barricades:

Noi, fin da quel 2009 (anno della reunion, ndB) volevamo creare nuova musica mentre Tony procrastinava. Prendi i brani della colonna sonora di 'Soul Boys of the Western World' (quelli curati da Horn, ndr): ne abbiamo incisi appena tre perché il nostro ex cantante ci ha concesso il tempo necessario per completare esclusivamente quelli. Terminato il tour mondiale del 2015, Tony ci ha chiesto una pausa di quattro anni perché voleva dedicarsi ai suoi progetti solisti. E questi suoi sentimenti non sono combiaciati coi nostri.

A prendere il posto di Hadley è Ross William Wild, 30 anni, già interprete del ruolo di Elvis nel musical West End e per nulla preoccupato di raccogliere la pesante eredità:

Lì ho sentiti anch'io quei discorsi alla 'No Tony, no party', ma il mio resta uno stress positivo. Mi tiene vivo e voglioso di dimostrare all'audience che non sono capitato qui per sbaglio.

Foto: Profilo Instagram ufficiale Spandau Ballet

  • shares
  • Mail