Ronan Keating: Fires, il nuovo album vende 181 copie in Irlanda

Ronan Keating difende le poche copie fisiche vendute in Irlanda per il suo nuovo album “Fires”

La notizia ha sorpreso un po’ tutti: Ronan Keating, dopo alcuni di assenza, si trovava di fronte ad un percorso non facile per ritornare ad avere successo come solista con il suo nuovo album “Fires“. Eppure, la cifra è rimbalzata sui giornali e sul web: nella prima metà della settimana dall’uscita, in Irlanda, il cantante ha venduto 181 copie. No, non ho dimenticato uno zero: solo centoottantuno.

Pochissime, penserete, come tutti. Eppure Ronan Keating ha voluto sottolineare un aspetto (effettivamente) da non trascurare, rifiutando la notizia del flop:

“Sono sciocchezze. La medweek della numero uno, qui, ha venduto intorno alle 700 copie e le copie vendite non sono alte per nessuno. Le vendite degli album in Irlanda non ti fanno indossare Gucci, lo fai come un regalo”

E, inoltre, precisa:

“Non hanno incluso le mie vendite digitali e i download sono stati sostanzialmente maggiori, ma non ho intenzione di fare una guerra per questa cosa”

Infine conclude riportando una situazione rosea in Inghilterra:

“Fortunatamente sarò nella top three in Uk. Quando ho visto quello che hanno scritto qui in Irlanda ho subito pensato “Ma che diavolo succede?!”. Voglio dire, è già alla numero quattro nella midweek chart inglese!”

I Video di Soundsblog