Michael Jackson: “Monster,” “Keep Your Head Up,” e “Breaking News erano canzoni "false" nell'album postumo del 2010?

Scandalo in seguito ad alcune canzoni attribuite a Michael Jackson e incluse nell'album postumo del 2010. Non sono "veramente sue"?

michael-jackson-canzoni-false-postume.png

In queste ore sta incuriosendo la notizia di alcune canzoni presenti nel disco postumo di Michael Jackson del 2010 che potrebbero essere falsamente attribuite del Re del Pop. Si era anche parlato di una sorta di ammissione da parte della Sony Music, smentita dall'etichetta discografica. Nessuno ha ammesso che Michael Jackson non abbia cantato le canzoni", ha detto Zia Modabber che rappresenta sia la Sony Music che l'eredita musicale di M. Jackson. "L'udienza di martedì riguardava la questione se il Primo Emendamento proteggesse Sony Music e l'eredità musicale di MJ e nessuno si è pronunciato sulla questione della voce che si trova nelle registrazioni".

Nel 2010 furono rilasciate diversi brani che sarebbero state registrati dal defunto Michael Jackson. Quattro anni dopo, un fan ha contestato la validità della musica, portando molti a credere che la musica fosse fraudolenta.

Le tracce sospetto sono "Monster", "Keep Your Head Up" e "Breaking News". E' stata Vera Servoa la fan che ha dato il via alle indagini sulle false canzoni di MJ e che ha intentato una causa civile , accusando gli amici di vecchia data di Jackson -Eddie Cascio, James Victor Porte e la sua società di produzione, Angelikson Productions LLC- di creare e vendere musica attraverso Sony e gli eredi di Jackson.

Addirittura, la Servoa -certa della sua tesi- ha testimoniato alla Corte Superiore di Los Angeles i pezzi sono stati registrati da un imitatore di nome Jason Malachi.

Via | Vibe

  • shares
  • Mail