Classifica musica americana 21 aprile 2018: Cardi B debutta in testa agli album con Invasion of Privacy, Drake spodesta sé stesso nei singoli

Drake spodesta sé stesso dalla classifica dei singoli più venduti, mentre Cardi B debutta in testa con il suo primo album. Ecco le top 10 musicali della Billlboard Chart aggiornate al 21 aprile 2018.

Grosse novità nella Billboard Chart di questa settimana, aggiornata al 21 aprile 2018. Il rapper canadese Drake, dopo diverse settimane di dominio incontrastato della sua God’s Plan, è riuscito a spodestare sé stesso con il suo nuovo brano Nice for what, estratto dal suo imminente disco Scorpion.

 

Nel frattempo, la rapper Cardi B debutta direttamente in cima agli album più venduti con il suo primo vero progetto discografico, intitolato Invasion of Privacy.  L’artista, che ha piazzato il suo ultimo singolo I Like it direttamente alla numero 8 della Billboard Hot 100, scalza così il collega The Weeknd, attualmente terzo con il suo nuovo ep My Dear Melancholy,. Hot shot debut anche per i Thirty Seconds to Mars, finiti dritti in seconda posizione con il loro quinto album America.

 

Qui sotto trovate il dettaglio delle classifiche Billboard aggiornate a 21 aprile 2018.

Classifica musica americana 21 aprile 2018: Singoli

1.Nice for what – Drake
2.God’s Plan – Drake
3.Meant to be – Bebe Rexha feat. Florida Georgia Line
4.Psycho – Post Malone feat. Ty Dolla Sign
5.Look alive – Blackboy JB feat. Drake
6.The Middle – Zedd feat. Marren Moris e Grey
7.Perfect – Ed Sheeran
8. I Like it – Cardi B., Bad Bunny & J Balvin
9. Freaky Friday – Lil Dicky feat. Chris Brown
10. Finesse – Bruno Mars feat. Cardi B.

Classifica musica americana 21 aprile 2018: Album

1. Invasion of Privacy – Cardi B
2. America – Thirty Seconds to Mars
3. My dear melancholy, – The Weeknd
4. The Greatest Showman (Soundtrack) – Artisti vari
5. ? – XXXTentacion
6. Culture II – Migos
7. Black Panther: The Album, music from and ispired by – Artisti vari
8. The World Is yours – Rich the Kid
9. Stoney – Post Malone
10. Total Xanarchy – Lil Xan