Valerio Scanu: "Nei miei confronti c’è un pregiudizio di fondo, presente sin da quando sono uscito da Amici"

Valerio Scanu racconta le difficoltà e i successi della sua carriera. E su un duetto con Fabri Fibra...

valerio-scanu-libro-amici.jpg

Valerio Scanu ha rilasciato un'intervista per il settimanale Spy per presentare il suo libro autobiografico, “Giuro di dire la verità - dalla A alla Zia Mary”, nelle librerie dal 15 marzo. E ne approfitta per fare un bilancio della sua carriera, fin dagli esordi nel talent show di Canale 5:

Nei miei confronti c’è un pregiudizio di fondo, presente sin da quando sono uscito da “Amici” e quando ancora il talent veniva visto con snobismo. (…) Quando esci da un talent, insieme a tutti i pregiudizi del caso, ti etichettano come un raccomandato. Lo hanno detto quando mi hanno preso a Sanremo, quando sono andato a “Tale e quale show”, idem a “L'Isola dei famosi”».

Con la De Filippi -citata anche nel titolo- non ci sono più legami:

Ormai tra noi non c’è più alcun rapporto, si parlano gli avvocati e c’è un’azione legale in atto. Io credo di aver espresso sempre la mia opinione con decoro ed educazione, ma questo non è stato apprezzato

Infine, ricordando la causa vinta contro Fabri Fibra -per una canzone contenuta nel disco del rapper- ammette di essere interessato ad una collaborazione con lui:

Ci duetterei? Direi di no

  • shares
  • Mail