The Voice of Italy 2018 parte il 22 marzo: tutte le novità della nuova edizione

The Voice of Italy torna su Rai Due dal 22 marzo 2018. Ecco i cambiamenti di questa nuova edizione del talent show.

the-voice-of-italy-2018.jpg

Giovedì 22 marzo 2018 andrà in onda la prima puntata di The Voice of Italy, su Rai Due, dalle 21,20 circa. Un ritorno a due anni di distanza dall'ultima edizione del talent show, andata in onda dal 24 febbraio al 23 maggio 2016, con la conduzione di Federico Russo accompagnato da Alessandra "Angelina" Angeli, ex concorrente di Pechino Express 3. A giudicare le voci degli aspiranti cantanti furono Raffaella Carrà, Max Pezzali, Emis Killa e Dolcenera.

Dopo un periodo di standy by, Rai 2 ha deciso di puntare nuovamente sul talent show musicale, cambiando anche la giuria dei 4 coach, mantenendo solo un volto noto. Torna, infatti, J-Ax, affiancato da Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia. A condurre questa quinta stagione sarà Costantino della Gherardesca:

“Sarà un'esperienza nuova, perché sono abituato a fare programmi in esterna, più contorti e meno nazionalpopolari. I nostri quattri coach sono una squadra di serie A. Non sono dei superstiti che sono finiti in televisione, ma sono ancora molto attivi nella musica ed è un onore averli con noi”

Come raccontato durante la conferenza stampa, Al Bano punta in alto nel selezionare le voci:

“E' bello affrontare sempre esperienze nuove, anche alla mia veneranda età. Mi ha riportato indietro nel tempo, quando ho partecipato all'Applausometro. Questa esperienza di The Voice è davvero interessante. Noi cerchiamo i prossimi Morandi e i prossimi Celentano e sicuramente ci stanno. E' importante poi instradarli bene”

Cristina Scabbia ha espresso il proprio entusiasmo in questa nuova avventura:

Nonostante vent'anni di carriera coi Lacuna Coil sono una novellina. Voglio ringraziare la Rai per l'atto di coraggio. E' bello portare avanti una scommessa verso un genere musicale non mainstream e verso un personaggio poco conosciuto dal grande pubblico. Grande coraggio e mi fa piacere che l'abbiano fatto all'interno di un programma che vuole far scoprire nuovi talenti

Infine, anche Francesco Renga -già apparso nel talent show Amici, su Canale 5- ha rivelato cosa stia cercando dall'esperienza The Voice:

Mi ha sempre affascinato ascoltare una voce senza guardarla. La voce ha una magia. Io cerco un talento che abbia la necessità e l'urgenza di raccontarsi. Cerco la fame e qualcuno che non abbia un piano b. Io sin da giovane ho capito che non avevo un'altra possibilità

Sono otto le puntate previste: le prime quattro sono dedicate alle Blind Auditions, due ai Knock Out, una di Battle e una finale live.

Inoltre, anche una nuova opzione per poter impedire ad un collega giudice di voltarsi e scegliere una voce sulla quale si vuole ad arrivare primi ad averla nel team. Ultima novità è la decisione di non far più voltare le poltrone rosse al termine della performance, se non ci si è girati: nessuna spiegazione, nessun modo estremo di rincuorare l'aspirante cantante.

  • shares
  • Mail