Alexia, Quell'altra: testo e video ufficiale

Quell'altra, il nuovo singolo di Alexia: ascolta la canzone, leggi testo e video su Blogo.it

E’ la carta d’identità dell’artista. Una seconda pelle. E’ il cuore pulsante del disco dal quale, non a caso – prende nome: Quell’altra (di Aquilani/Lavezzi/Aquilani)

Quell'altra è il titolo del nuovo singolo di Alexia, estratto dall'omonimo disco, in radio dal venerdì 8 dicembre 2017.

L “Le luci che si accendono, l’artista si anima... le luci si spengono… l’artista crolla. L’abito di scena è piccolo, vuoto e inconsistente, come la vita di chi lo indossava poco prima…non vuole tornare a casa sua… non vuole affrontare la vita vera, è sola, terribilmente sola… Come può un anima capace di provocare grandi emozioni, non essere in grado di chiedere semplicemente aiuto?”.

Qui sotto audio e testo della canzone. In apertura post il video ufficiale.

alexia_quell_altra_cover-jpg___th_320_0.jpg

Alexia, Quell'altra, Testo

Sembrava come un sogno fino a qui
Andava tutto bene poi qualcosa si spezzò
Avere tra le dita solo polvere
Riempire il vuoto dentro con quel vecchio trucco sullo specchio
Non è forse questo che fai ogni sera
Trovare il coraggio, vestirti con cura
Tra poco vai in scena, per mostrare a tutti chi sei

Quell'altra si muove sicura
Conosce la vita a memoria
Quell'altra si muove e seduce
La guardi e tu sembra felice

Quell'altra nasconde segreti
Certezze che non sono mai state, soltanto illusioni sbiadite
Nei sogni del letto svanite
Quell'altra è una strana creature
Ha l'aria di essere sempre felice ma quando cala il sipario e rimane da sola
Quell'altra ha paura

Ora che mi conosco un po' di più
Adesso che ho scoperto che mi amo un po' di più
Mi sento pronta a togliere le maschere
Un orizzonte un po' diverso così io nell'universo
Ho cercato per anni una vita diversa
Ora senza paure mi butto di corsa in questo nuovo mattino
Per poter rivedere l'aurora

Quell'altra nasconde segreti
Certezze che non sono mai state, soltanto illusioni sbagliate
Nei sogni del letto svanite
Quell'altra è una strana creatura
Ha l'aria di essere sempre felice ma quando calava il sipario restava da sola
E aveva paura

Non fa più male adesso
Non ci soffro più

Quell'altra non era sicura
Recitava la parte a memoria
Quell'altra non era feroce
Cercava soltanto la pace

Quell'altra che strana creatura
Cercava soltanto di essere felice
Un semplice desiderio, tornare ad amarsi
E vivere ancora
E ridere ancora
Per vivere ancora

srapi.setPkey('252b199f1f3067f890b493eb52294b48'); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

  • shares
  • Mail