X Factor 2017, Andrea Radice a Blogo: "Un bilancio? Mi sento privilegiato. L'inedito mi è piaciuto, ora continuerò a scrivere altri brani"

X Factor 11, Andrea Radice eliminato nel sesto live del talent show: ecco le sue dichiarazioni a poche ore dall'uscita.

andrea-radice-lascia-che-sia.jpg

Nella sesta puntata live di X Factor 2017, ci sono state due eliminazioni nella stessa puntata: Andrea Radice e Rita Bellanza.

Andrea è il primo concorrente ad abbandonare la squadra degli Over, capitanata da Mara Maionchi (e lei può contare ancora su Enrico Nigiotti e Lorenzo Licitra). Abbiamo intervistato, in un incontro con la stampa, Andrea Radice, a poche ore dalla sua uscita da X Factor. Per primo cosa gli abbiamo chiesto il bilancio su questa sua esperienza nel talent show.

Io mi sento privilegiato al cubo, già stare a X Factor è un privilegio, ancora maggiore quello di avere Mara come giudice. Il mio scopo era uscire da questa esperienza con un bagaglio più critico, pieno di esperienze, abbiamo avuto la possibilità di lavorare e relazionarci con tanti artisti e professionisti. Super formativo, ci ha fatto vedere, nel piccolo, quello che sarà fuori, salire sul palco e cercare di dare sempre il massimo. Sono contento di tutto quello che è successo"

Andrea ha ammesso di essere stato dispiaciuto per non aver fatto vedere la sua parte più dominante, Mara gli aveva dato delle assegnazioni anche diverse da quelle che si aspettava ("Con la tua voce puoi fare tante cose", gli diceva) ma "Dall'altra parte, mi ha fatto capire uscendo oltre i propri gusti musicali, un po' fare una cosa che nemmeno immaginava di essere in grado di fare"

Non sa, in caso di Tilt sarebbe uscito o meno ma "sono sempre stato attento a quello che mi dicono, alle critiche, agli errori, sono sempre stato d'accordo con tutti i giudici. Nella seconda manche mi hanno eliminato, non ci sono rimasto male ma rispetto alle altre volte non ho capito bene cosa mi hanno voluto dire".

Abbiamo poi chiesto ad Andrea se si sentiva rappresentato dall'inedito che ha presentato a X Factor o se avrebbe scelto un brano -o sound- diverso:

"L'inedito mi è piaciuto, ho avuto la possibilità di collaborare anche io alla canzone. Non ho potuti fare chissà quali scelte strumentali però ho scritto gran parte delle parole. Penso che mi rappresenti anche se io ho tanti inediti che continuo a scrivere, con varia sfaccettature e influenze musicali. Io scrivo tante cose, scrivo in italiano, inglese, napoletano, napoletano e inglese anche, insieme. Faccio tutte le influenze musicali che, per gioco, ho messo insieme da un po' di anni e progetti che vorrei portare avanti in qualche modo"

Spera, giustamente, di poter far ascoltare a Mara i suoi nuovi lavori, intanto studiando e viaggiando, occasioni nelle quali spesso ne approfitta scrivendo nuove canzoni.

  • shares
  • Mail