Cugini di Campagna, Kim (Marco Occhetti) contro l'ex gruppo: "Tirati con i soldi, non mi hanno versato i contributi"

L'ex voce e chitarra dei Cugini di Campagna: "Oggi sopravvivo suonando per strada"

1-a-cugini-di-campagna-kim.jpg

Marco Occhetti, l'ex Kim dei Cugini di Campagna oggi suona per strada nel centro storico di Roma. A rivelarlo è stato lo stesso musicista 58enne, ex chitarra e voce dello storico gruppo dal 1986 al 1994, in un'intervista a Il Messaggero:

La mia situazione è drammatica, da 5-6 anni sono costretto a sopravvivere così. E neanche bene. Solo 2 ore al giorno perché ho una licenza regolare rilasciata dai vigili per esibirmi ma dalle ore 16, sia in inverno sia in estate e nello spazio di 2 ore ci dobbiamo alternare in quattro per forza. Quindi a me restano 20 minuti, massimo 30. Troppo poco... Ho mamma e fratello invalidi, poi ho una figlia. Tutti sulle mie spalle. A volte sto sotto a un treno, faccio debitini tipo Paperino. Ma non mi vergogno, per fortuna dicono che sono bravo.

Le difficoltà sono arrivate dopo aver lasciato i Cugini di campagna: "Lasciare il gruppo è stata una mia scelta, non ero più in sintonia con loro. Erano troppo attaccati alle vecchie cose, come ad Anima mia. Grandissimo brano, ma poi nella musica bisogna sapersi rinnovare. Come hanno fatto i Pooh. Col tempo sono nate diatribe, anche sulla nostra immagine. E me ne sono andato" e nei confronti dell'ex band non esita a levarsi qualche sassolino:

Non mi hanno versato i contributi, si sono inventati mille sotterfugi. Sono tutti tirati con i soldi, ma a livelli estremi. Ed è finita male. Quella è gente fredda. Dopo la mia uscita, mi hanno messo i bastoni tra le ruote. Non volevano che usassi il nome della band. Ma per i primi 3-4 anni ho vissuto sulla scia della popolarità come ex voce dei Cugini di Campagna. Poi la cosa è andata scemando. E la situazione è precipitata.

Occhetti rivela di non aver ricevuto alcun aiuto dai colleghi artisti ("Nessuno, nessun artista italiano noto mi ha mai dato una mano, una possibilità. Non chiedo molto, soltanto di cantare") e lancia un appello per tornare in tv come ospite o come naufrago a L'isola dei famosi:

Potrebbero invitarmi a qualche talk show, o anche chiamarmi come concorrente all'Isola dei famosi, visto che ci vanno spesso personaggi molto meno famosi di me.

1-a-cugini-di-campagna-kim-marco-occhetti.jpg

  • shares
  • Mail