Guns N'Roses, Gli Ultimi Giganti del Rock: l'anteprima del libro

Abbiamo letto le prime pagine della biografia dei GN'R scritta da Mick Wall

guns_roses_ultimi_giganti_rock_libro.jpg

Uscirà a fine Novembre Guns N'Roses, Gli Ultimi Giganti del Rock, nuova biografia dedicata alla "band più pericolosa del pianeta". Sul sito dell'editore, Tsunami Edizioni, è possibile scaricare una lunga anteprima in pdf del libro: l'abbiamo letta per farci un'idea sul libro.

Mick Wall, per chi conosce bene i Guns, è uno dei personaggi citati nella canzone "Get In The Ring", descritto come uno dei giornalisti che diffondevano falsità sulla band e invitato ad andare a farsi f0ttere. Personaggio strano, quindi, per scrivere una biografia - ma in realtà Mick per lunghi anni è stato amico della band, e ne ha carpito molti segreti.
Inoltre, Mick sa decisamente scrivere: nell'anteprima del libro possiamo leggere la sua descrizione di Los Angeles nei primi anni ottanta, e riusciamo a calarci perfettamente in un clima pericoloso, in cui la musica era super-eccitante.

"Tutti facevano parte di
una band, o ne stavano formando una, o ci stavano pensando, oppure
erano dei promoter in erba, dei DJ, VJ o manager. Nell’era pre-Internet,
i volantini fotocopiati a poco prezzo erano il mezzo migliore per
comunicare il proprio nome e quando ci sarebbe stato il prossimo concerto
– a fine serata, i volantini formato A5 gettati via vagavano lungo il
Sunset come dei rotolacampo. I gruppi si formavano e si scioglievano e
si riformavano, con quel tizio che sostituiva quell’altro tizio, quel nome
invece di quell’altro, un pazzoide dopo l’altro."

In questo clima si andarono a inserire, uno per uno, i membri dei Guns N'Roses. Questo primo capitolo serve per velocissima introduzione dei musicisti, con un riassunto piuttosto breve delle loro esperienze formative adolescenziali: Axl "incubo dei poliziotti di provincia" ma cresciuto nel coro della chiesa, il suo amico Jeff che poi cambio il nome in Izzy, Slash che si era trasferito dall'Inghilterra trovando un paradiso della musica, e via così.

L'anteprima si ferma qui, ma la voglia di leggere il libro è ormai radicata - una storia raccontata da chi prima era un amico della band, e poi è finito con nome e cognome fra i più odiati dai fan.

GUNS N' ROSES, Gli Ultimi Giganti del Rock: presentazione del libro

Mick Wall
GUNS N' ROSES
Gli Ultimi Giganti del Rock
Prezzo: €24.90

I Guns N’ Roses sono sempre stati una band al di fuori del proprio tempo, gli ultimi veri giganti del rock.

La compagine di teppisti capitanata da Axl Rose sembrava uscita di prepotenza dalla scena rock delle origini, quella dei tardi anni Sessanta, annaffiata da fiumi di alcol e circondata da ogni tipo di droga. Gente pericolosa, ciò che ogni gruppo dopo i Rolling Stones ha provato a essere senza riuscirci.

“Vita come suicidio”, era questo il motto della band ai tempi in cui vivevano tutti insieme a Los Angeles. Ed è proprio lì che Mick Wall li ha frequentati ed è diventato parte della loro ristrettissima cerchia, prima che uno screzio lo portasse a essere insultato da Axl nel celebre brano “Get In The Ring”.

Ma con questo libro Mick Wall vuole celebrare l’epopea dei Guns N’ Roses come band e di Axl come frontman, raccontandone le vicende e dando loro il posto che meritano nella storia della musica: ovvero quello di una band straordinaria, senza rimorsi, che non guardava in faccia a nessuno e a cui non fregava davvero niente di ciò che pensavano gli altri.

Le ultime rockstar davvero degne di questo nome.

***

Mick Wall è scrittore, giornalista, autore e produttore per radio e TV, e lavora nell’industria musicale da più di trentacinque anni. Ha cominciato la propria carriera come giornalista di Sounds nel 1977, e nel corso degli anni ha scritto di tanti generi musicali, specializzandosi poi su hard rock ed heavy metal. Nel 1983 era già uno dei giornalisti più in vista della rivista Kerrang!, autore di tutte le principali storie di copertina per i nove anni successivi. È anche tra i fondatori della rivista Classic Rock e autore di diversi libri.

  • shares
  • Mail