Imagine Dragons, Dan Reynolds e la depressione

Dan Reynolds, degli Imagine Dragons, parla di depressione in una recente intervista.

Gli Imagine Dragons sono una delle più recenti e fresche band in grado di conquistare le classifiche di tutto il mondo, grazie alle vendite dell'album e dei singoli estratti. Tra gli ultimi esempi possiamo citare "Thunder" e "Believer". Ma, dietro ai grandi numeri e al riscontro delle charts, si possono nascondere ombre e nubi. In una recente intervista, Dan Reynolds ha parlato della necessità di saper affrontare un nemico ostile come quello della depressione, vissuto di riflesso anche dai suoi compagni di band:

"Quando sono felice, sono molto felice, quando sono giù, sono davvero giù e loro hanno dovuto affrontarlo per anni e anni"

imagine-dragons.jpg

Ad aiutarlo ad emergere da questo periodo così difficile e complicato è stato il singolo "Believer":

"E' il riuscire a trovare la gratitudine nei miei difetti e nella mia debolezza, mi ha dato finalmente la libertà. Mi ha fatto credere in me stesso"

Ha poi concluso, aggiungendo:

"È sinceramente l'esperienza più catartica che mi sia capitata, ho scritto centinaia e centinaia e centinaia di canzoni, la maggior parte di loro terribili ma è sempre stata la mia maniera di esprimermi e adesso poterlo fare in un modo molto sincero e grezzo e vulnerabile, e poterlo condividere a volte con milioni di persone mi ha permesso di trovare conforto in questo, piuttosto che paura"

  • shares
  • Mail