Red Bull riscopre la musica dei videogame

Red Bull Radio riproporrà le colonne sonore dei video giochi giapponesi che hanno fatto la storia del gaming.

red-bull-radio.png
A partire da oggi la seconda stagione del programma della Red Bull Radio Diggin’ In The Carts riproporrà le colonne sonore dei video giochi giapponesi che hanno fatto la storia del gaming. Il programma vuole approfondire il fenomeno della musica a 32 e 64 bit del Sol Levante, raccontandone storie e aneddoti.

Ogni mercoledì Nick Dwyer farà luce sulla scena musicale nipponica legata al mondo dei videogame intervistando i protagonisti come Soichi Terada, Osamu Sato, Motohiro Kawashima e Yoko Shimomura, famoso per le musiche di Street Fighter II. Una scena musicale particolare che ha influenzato molti artisti di livello internazionale come Solo Blaze, Teki Latex e Fatima Al Qadiri.

Il programma vuole celebrare gli artisti e i compositori giapponesi, la maggior parte dei quali è sconosciuta ai più, anche se le loro song hanno fatto da colonna sonora per molti di noi durante le giornate passate davanti alle consolle.

  • shares
  • Mail