Fabri Fibra a Trezzo: foto e commenti dal concerto al Live Club, 17 Ottobre 2017

A Trezzo la “data zero” del Fenomeno Tour: ecco la scaletta e le prime impressioni di un Fibra preso benissimo

Riflettendoci, negli ultimi anni ho visto spesso Fabri Fibra su un palco di Milano, ma era sempre all’interno di altri eventi (ad esempio Hip Hop All Stars) oppure ospite di altri musicisti (mi vengono in mente Gemitaiz all’Alcatraz, Clementino al Carroponte), ma era da un po’ che non lo ammiravo come artista padrone del suo palco e del suo show; è quindi un piacere goderselo come unico mattatore della “Data Zero” del suo Fenomeno Tour, che parte da Trezzo sull’Adda e andrà avanti per tutto l’autunno.
Davanti ad un Live Club strapieno, alle 21.15 calano le luci e in contemporanea arrivano Dj Double S e Fabri Fibra: si impossessano del palco, e non lo lasceranno per i prossimi 100 minuti. Saranno solo loro due, senza guest o seconde voci, a proporre i brani estratti da Fenomeno (ben 9 in scaletta!), cominciando proprio con la title-track dell’ultimo disco. Tutti i nuovi pezzi vanno fortissimo, ma è innegabile che quando si passa dai paraggi di Tradimento (“Vaffancul0 Scemo”) o Mr.Simpatia, la temperatura si alza e i fan saltano ancora più in alto.
Fabri si può descrivere con due semplici parole: preso bene. Arriva con in mano il telefono e riprende i primi secondi del concerto, continuando a sorridere guardando il risultato (rendetevi conto che in molti fanno fatica a parlare veloce, mentre lui canta senza perdere una parola, mentre controlla i video e li invia ai social network), ed il sorriso non scompare mai dal volto – si fa serio solamente quando, prima di Applausi Per Fibra, dall’alto del palco vede che in una zona del locale c’è confusione, e capisce subito che i soliti c0glioni hanno spruzzato del peperoncino spray, uno squallido rituale che a quanto pare sta prendendo piede nella scena. Cinque minuti di pausa con le porte d’emergenza aperte, e riprende lo spettacolo – fortunatamente il flow del concerto non ne è uscito azzoppato, e si ricomincia proprio con i giusti applausi per Fibra.
Verso il finale, inanellati uno dopo l’altro, cinque singoli esplosivi, tutti platinati e tutti apprezzati nella storia del rap Italiano: un crescendo orgasmico, che si prende poi solo una pausa per chiudere lo show con l’agrodolce Stavo Pensando A Te.
Fabri dal palco ringrazia tutti, dicendo che miglior regalo di compleanno non avrebbe potuto immaginarlo. A 41 anni dà ancora la paga a tantissime nuove leve, e con uno spettacolo di luci perfetto e scenografie animate come quelle viste ieri, il Fenomeno Tour sarà sicuramente ricco di soddisfazioni per artisti e pubblico.

Qui di seguito, la scaletta delle canzoni suonate in questa prima dalla del Fenomeno Tour – verosimilmente saranno proposte così in tutti gli altri concerti. Se preferite la sorpresa quando assistere ad uno show del tour, allora smettere di leggere qui, ma se siete curiosi (e volete rimanere a bocca aperta vedendo il crescendo finale di mega-singoli), allora continuate pure…

Fabri Fibra, Fenomeno Tour – la scaletta

Fenomeno
Red Carpet
Vaffancul0 Scemo
Equilibrio
Money For Dope 2017
Verso Altri Lidi
Cronico
La Pula Bussò
CVDM
Come Vasco
Dipinto di Blu
Ogni Giorno
Non Fare La Putt*na
Applausi per Fibra
Mal di Stomaco RMX
Idee Stupide
Lascia Stare
Alla Fine Di Tutto Questo
Bugiardo
In Italia
Vip In Trip
Tranne Te
Pamplona
—–
Stavo Pensando A Te