James Murphy ha dichiarato di non voler più produrre dischi

Niente più produzioni per James Murphy: il suo microcosmo perfetto è nel progetto LCD Soundsystem.

La mente degli LCD Soundsystem, James Murphy, ha dichiarato, durante un’intervista rilasciata a The Guardian, che non pensa di essere fatto per produrre dischi altrui, mettendo così un punto alla sua carriera da producer.

I can’t produce. I think I’m done producing. I can’t do it.

Dopo la rottura del 2011 del progetto LCD Soundsystem, Murphy ha collaborato a molti dischi, tra cui ricordiamo Reflektor (2013) degli Arcade Fire. Un aiuto alla produzione gli era stato richiesto anche da niente di meno che David Bowie per il suo ultimo album Blackstar e, da quanto dichiarato, è stato proprio in quella situazione che James Murphy pare aver capito di non trovarsi a suo agio nel ruolo di produttore (Murphy, infatti, ha infine preso parte a Blackstar solamente registrando alcune parti di percussioni).

Il figliol prodigo è poi tornato al suo microcosmo perfetto: gli LDC Soundsystem, quella è la sua strada, l’unico modo in cui sente di poter lavorare. Il nuovo album, American Dream, uscirà proprio domani, venerdì 1 settembre, per Columbia Records.

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →