Michael Jackson, 9,4 milioni di dollari a Quincy Jones per diritti

9,4 milioni di dollari per Quincy Jones, produttore di alcuni grandi successi di Michael Jackson.

quincy-jones.jpg

La giuria ha deciso: gli amministratori del patrimonio di Michael Jackson dovranno versare 9,4 milioni di dollari a Quincy Jones, produttori di alcuni dei più grandi successi della popstar, da Thriller a Billie Jean. Inizialmente, nella causa, era stato richiesto un rimborso di circa 30 milioni di dollari ma la somma finale stabilita sfiora comunque 1/3 di quanto domandato. La giuria di dieci donne e due uomini sono arrivati alla conclusione che ha visto aumentare notevolmente gli iniziali 392.000 dollari che gli erano stati concessi, anni fa, dai curatori del patrimonio del cantante.

Questo il commento ufficiale del produttore, una volta reso noto il verdetto raggiunto:

"Questa causa non è mai stata legata a Michael, riguardava la tutela dell'integrità del lavoro che abbiamo fatto tutti nello studio di registrazione e dell'eredità di ciò che abbiamo creato. Anche se questo (giudizio) non è l'importo totale che stavo chiedendo, sono molto grato che la giuria abbia deciso in nostro favore in questa materia. Lo vedo non solo come una vittoria per me ma per i diritti degli artisti in generale. "

Delusione da parte dell'avvocato che si occupava degli interessi dell'eredità di Jackson:

"Capisco che tutti dicono che poteva essere molto peggio - stavano chiedendo importi enormi, 30 (milioni)- ma siamo ancora delusi".

Jones, nella sua causa, sosteneva che gli amministratori dell'eredità di Jackson e la Sony Music Entertainment dovevano pagarlo per la musica che aveva prodotto e che era stata utilizzata nel film concerto "This Is It" e negli spettacoli del Cirque du Soleil che hanno usato le canzoni di Jackson.

Via | Yahoo

  • shares
  • Mail