Sfera Ebbasta, Tran Tran è il nuovo singolo (Testo e Video)

Il nuovo singolo del rapper di Cinisello Balsamo.

Dallo scorso 9 giugno, è in rotazione radiofonica e disponibile per il download digitale il nuovo singolo di Sfera Ebbasta dal titolo Tran Tran.

Tran Tran è stato presentato dal rapper di Cinisello Balsamo durante l’ultima edizione dei Wind Music Awards. Il video della canzone, invece, ha superato le quattro milioni di visualizzazioni su YouTube.

Anche questo singolo di Sfera Ebbasta è stato prodotto da Charlie Charles, produttore dell’album omonimo di Sfera Ebbasta e anche dell’album d’esordio di Ghali, Album, pubblicato recentemente. Negli ultimi tempi, si è parlato a lungo sui social network circa un presunto dissing tra Sfera Ebbasta e il suo produttore ma, molto probabilmente, si è trattata di un’ironica trovata pubblicitaria per lanciare il nuovo singolo.

Di seguito, trovate il testo della canzone.

Sfera Ebbasta – Tran Tran | Testo

Chiedono “Come stai?”
Chiedono “Come va?”, “Come va?”, “Come va?”
Ma noi non cambiamo mai no, mai no, mai
Qua è sempre il solito tran tran.


La S, la F, la E, la R, la A
Non far finta di niente
Hai sentito parlarne nella tua città
Non mi frega di niente
Non c’entro col rap, no
Con quello e con l’altro
No scusa, no hablo tu lingua
Ma sicuro piace a tua figlia
Sicuro, è da un po’ che sta in fissa col trap
Collane ghiacciate, c’ho il cuore a metà
Già alla mia età
Non puoi parlare dei miei contenuti, fra’, non hai l’età
Che barba, che noia, che cantilena
Lo so, ti hanno detto non canto bene
Però ti ho già detto non me ne frega
Trovati un lavoro e dai una mano in casa
Piuttosto che chiedere i soldi a tua mamma
No, tu non hai mai visto il tuo frigo vuoto
Per questo non pensi a riempirti la pancia
Dei brutti pensieri riempivo la stanza
Poi con gli sforzi di una vita intera
Giro l’Italia riempiendo i locali
Mentre questi a casa parlano di Sfera.

Non ho mai chiesto niente a nessuno
Mai a nessuno
No, lo giuro
Mai a nessuno
Dentro questo tran tran, fra’

Colpo grosso
Tu invece sei sopra a un tapis roulant
Corri sul posto
Quindi corri, corri, corri, corri, corri
Parla meno, pensa a farne molti, molti
Quattro in mate ma ora faccio i conti, conti
Apro conti, fra’, divento un conte, conte.

Ho fatto quel salto nel vuoto
Ho alzato la coppa sul podio
Ho fatto il mio primo disco
Il mio primo disco d’oro
Parole d’odio
Gente si riempe la bocca con poco
Sogni in salotto coi piedi in ammollo
Penso di te solo che sei un accollo
Minchia, che accollo
Non ti seguo su Insta, no
Mi ami mo che mi vedi su una rivista
Mando baci alle fans
Non mi metto le Vans
Ho scritto sull’iPhone un pezzo che fa.

Non ho mai chiesto niente a nessuno
Mai a nessuno
No, lo giuro
Mai a nessuno
Dentro questo tran tran, fra’

Colpo grosso
Tu invece sei sopra a un tapis roulant
Corri sul posto
Quindi corri, corri, corri, corri, corri
Parla meno, pensa a farne molti, molti
Quattro in mate ma ora faccio i conti, conti
Apro conti, fra’, divento un conte, conte.

Ultime notizie su Sfera Ebbasta

Tutto su Sfera Ebbasta →