Gianni Morandi: " I bambini mi fermano per la strada, mi dicono: “Ciao, amico di Rovazzi…”"

Gianni Morandi parla della sua collaborazione con Rovazzi nel brano Volare, nel nuovo numero in edicola di Oggi.

gianni-morandi-rovazzi.jpg

Nel nuovo numero in edicola di Oggi, Gianni Morandi parla della sua recente collaborazione con Rovazzi per il brano "Volare".

Il mio elisir si chiama curiosità. Ho ancora voglia di fare un sacco di cose: scrivere nuove canzoni, fare un nuovo tour, continuare a girare per l’Italia. Pensi che negli ultimi giorni anche i bambini mi fermano per la strada. Mi dicono: “Ciao, amico di Rovazzi…” «Abbiamo lavorato insieme a quel progetto per mesi, via mail. Poi, l’ho raggiunto a Milano per incidere il pezzo. E sa cosa ho scoperto? Lui aveva già le idee chiare perfino sul video. Insomma, mi sono buttato. Mai avrei pensato che il risultato sarebbe stato così felice

Sempre al settimanale, il cantante racconta di essere sempre curioso anche per quanto riguarda i nuovo artisti in voga, gli album in uscita e di ascoltare tantissima musica. Trova davanti a sé

"una generazione molto interessante di nuovi cantautori… Motta, Levante, Brunori Sas, Coez"

  • shares
  • Mail