Good vibrations. Arti visive e rock.

Avete ancora tempo fino al 24 settembre per fare un salto a Siena e vedervi una delle esposizioni più interessanti in circolazione. Good vibrations – Le arti visive e il rock, è un excursus nella storia del rock dagli anni sessanta a oggi, attraverso le visioni di chi l’ha raccontata e vissuta. Si passa dalle

Avete ancora tempo fino al 24 settembre per fare un salto a Siena e vedervi una delle esposizioni più interessanti in circolazione. Good vibrations – Le arti visive e il rock, è un excursus nella storia del rock dagli anni sessanta a oggi, attraverso le visioni di chi l’ha raccontata e vissuta. Si passa dalle fotografie di Mapplethorpe ai clip di Bowie e Cunningham, fino ad arrivare alle bands che dalla storia dell’arte hanno preso spunto a partire dal nome- come Bauhaus o i Dada.
Ma i materiali e le curiosità esposti son davvero tantissimi: locandine, documentari, covers, scenografie, quadri ecc.
La collettiva è tuttora in corso al Palazzo delle Papesse e rappresenta una buona occasione per passare un week end diverso dal solito e a un prezzo accessibile: 5 euro il biglietto intero, 3,50 quello ridotto.
[ste]

I Video di Soundsblog