Oasis, Noel Gallagher: “Non amo particolarmente Wonderwall, Cigarettes and Alcohol è decisamente migliore”

Noel Gallagher ha un bilancio del passato con gli oasis e rivela alcuni riflessioni di successi inaspettati e, altri, mancati.

Ospite da Andy Bush su Absolute Radio, Noel Gallagher ha parlato dei vecchi tempi con gli Oasis e ha riflettuto sulla domanda del conduttore, incuriosito nel sapere quale fosse, secondo lui, la canzone migliore che avesse scritto:

“Io penso sempre che sarà la prossima, ma non è da me dire cose del genere. “Wonderwall” è diventato una in tutto il mondo ma non mi piace particolarmente quel pezzo, penso che ‘Cigarettes and Alcohol’ sia una canzone molto superiore. E, ti giuro, non riesco ancora a capire perché ‘Morning Glory’ abbia venduto 20 milioni di milioni e ‘Definitely Maybe”, forse, qualcosa come cinque o sei. Non lo so”

Noel ha anche evidenziato come non ci siano più “rockstars” nelle charts perché i personaggi di Ed Sheeran e Chris Martin di Coldplay sono più significativi nel settore musicale che i ragazzi indie che crescono nelle case popolari.

“Non ci sono più rockstars. Mi sono seduto e pensato, se il tasso del tuo prezzo dipende da persone come Bobby Gillespie, Liam e Richard Ashcroft, non ti piacerebbe piuttosto che dipendere dalla reputazione di Chris Martin e Ed Sheeran, sai cosa voglio dire, no? Così, le persone di una band, i fuorilegge, le persone provenienti dalle case popolari, sono state emarginati dall’attività musicale, perché è diventato più di un business. Chris è un mio ottimo amico, ma è anche un ragazzo molto carino”

L’intervista integrale verrà trasmessa su Absolute Radio il prossimo 29 maggio 2017.

Ultime notizie su Noel Gallagher

Tutto su Noel Gallagher →