Emma e il concerto di Radio Italia Live: la cantante accusata di razzismo

La polemica riguardante lo spostamento dell’esibizione da Palermo a Milano.

Oggi, 25 maggio 2017, Emma Marrone sta festeggiando il suo 33esimo compleanno. La cantante salentina, uno dei due direttori artistici della sedicesima edizione di Amici, il talent show di Maria De Filippi, oltre a ricevere tantissimi messaggi di auguri, ha ricevuto per regalo anche una nuova e pretestuosa polemica.

Prima di entrare nel merito della vicenda, parliamo del concerto di Radio Italia Live, il doppio evento gratuito organizzato dall’omonima radio che si terrà il 18 giugno a Milano e il 30 giugno a Palermo. La presenza di Emma era prevista proprio per la data siciliana ma la cantante 33enne ha chiesto di esibirsi a Milano a causa di motivi personali.

Questo spostamento da Palermo a Milano, però, non è stato del tutto gradito al punto che tantissime persone ricoperto di insulti le pagine social di Radio Italia e hanno accusato la cantante addirittura di razzismo.

Per tacitare gli animi, quindi, Emma Marrone ha deciso di pubblicare un messaggio sui propri profili ufficiali sui vari social network per spiegare i motivi per i quali ha deciso di spostare la sua esibizione al Radio Italia Live da Palermo a Milano, scusandosi anche con Radio Italia per quanto avvenuto in queste ultime ore.

Questo è il messaggio:

Lo spostamento della mia presenza da Palermo a Milano è dovuto a un mio impegno strettamente personale e non perché favorisco una città rispetto ad un’altra!! Mi scuso con @radioitalia per i messaggi sgradevoli che hanno ricevuto per questo motivo.

Accusare Emma Marrone di razzismo verso il meridione è alquanto ridicolo considerando che la cantante, come già scritto, è orgogliosamente salentina, proveniente da Aradeo, paese in provincia di Lecce.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Emma

Tutto su Emma →