Manchester, attentato al concerto di Ariana Grande: la reazione dei cantanti italiani e stranieri

Ariana Grande in concerto a Manchester: le reazioni dei cantanti alla notizia dell’attentato che ha provocato decine di morti e feriti.

E’ -purtroppo- la notizia del giorno e delle ultime ore. In occasione del concerto di Ariana Grande, a Manchester, un uomo si è fatto esplodere all’esterno della struttura che ospita l’evento, vicino alla biglietteria, provocando circa 22 morti e 59 feriti, giovanissimi compresi. Il kamikaze avrebbe agito verso la fine del live, approfittando del momento in cui le persone si stavano avviando verso l’uscita. Ariana Grande, via Twitter, si è definita, ovviamente, distrutto, dispiaciuta per quanto avvenuto e senza parole. La cantante ha annullato le prossime date perché -comprensibilmente- incapace di esibirsi in pubblico dopo questo terribile avvenimento. E, a commentare l’accaduto, numerosi artisti, cantanti italiani e stranieri, basiti e increduli dinanzi a quanto accaduto. Vi riportiamo alcune dei loro pensieri:

Svegliarsi e scoprire che la musica viene strumentalizzata per ferire e uccidere. Ancora. Non ci sono davvero parole. #Manchester

(post in aggiornamento)