Levante risponde alle critiche su X Factor: “Oggi non parteciperei come concorrente”

Levante risponde alla critiche a muso duro.

A muso duro, Levante, risponde a chi (come noi di Soundsblog) ha tirato fuori le sue dichiarazioni ‘anti-talent’ rilasciate qualche tempo fa. Non voleva essere una polemica, la nostra. Ma solo una constatazione: come per dire ‘Levante prima diceva questo’. Tant’è che Claudia Lagona si è innervosita: “Partiamo subito con una semplice premessa: Io vivo per la mia vita e non per quella degli altri. Il mio splendido percorso, la mia strada con la musica, iniziata la bellezza di ventuno anni fa (sì ventuno anni fa!) ha visto passi incerti, cadute, rotture di denti, mani sporche di terra impastata a lacrime, risalite e una miriade di sorrisi”, ha debuttato su Facebook.

“Credo fortemente nei pub vuoti, nei sacrifici, nei dischi pagati a cappuccini, nei concerti dopo otto ore di lavoro e in tutte le cose che ho fatto per raggiungere risultati che nel cantautorato femminile non si vedevano da tanto tempo. Nel 2017 (dopo sette anni dalla prima volta in cui fui segnalata da Xfactor) rifarei esattamente la stessa scelta di allora: non parteciperei come concorrente perché io non voglio misurare la mia musica in quel modo. MA SONO IO… esistono milioni di modi oltre al mio per inseguire un sogno. Vivo distante dai pregiudizi e amo la diversità”.

Concorrente no, giudice sì: “Il ruolo che ho scelto di rivestire all’interno del programma non vede la mia musica sotto giudizio… piuttosto mi permette di portare una visione, una testimonianza e di offrire un’opportunità. Sceglierò secondo il mio gusto e grazie alle capacità di chi avrà voglia e coraggio di affrontare un palco TELEVISIVO, così tanto luminoso che, se non avrete abbastanza forze, ragazzi, potrà diventare il luogo più buio del mondo. Oppure, mi auguro per voi, potrà aprirvi una porta”.

Forza Levante.