Kansas annullano il tour europeo: “E’ pericoloso suonare in Europa, per le band americane”

La band hard rock americana perde quarant’anni di credibilità con un semplice post: i fan europei infuriati per i 22 concerti saltati

Fra i fan dell’hard rock, l’attesa per il tour europeo dei Kansas era alta: dopo l’uscita di “The Prelude Implicit”, disco molto apprezzato, li si aspettava per ben 22 concerti in Europa, questa estate (no, niente Italia in ogni caso). La band ha però deciso di annullare il tour, citando non meglio specificati “problemi di sicurezza” per gli americani che verrebbero in Europa. Ecco la traduzione del loro post su Facebook.

“I Kansas sono spiacenti di annunciare la cancellazione del tour europeo 2017. La cancellazione è basata su avvisi di sicurezza rilasciati dal governo degli Stati Uniti e dalle varie agenzie di polizia americane, riguardanti gli americani che viaggeranno in Europa questa Estate. Siamo molto tristi di non poter suonare per i propri fan europei, quest’anno.”

***Aggiornamento: I Kansas hanno rimosso il post da Facebook, compresi i circa 700 commenti negativi. La mossa non farà altro che fare ulteriormente arrabbiare i fan, purtroppo…***

Non si può dire che il problema fossero i biglietti venduti, visto che molti concerti si sarebbero tenuti all’interno di festival, compreso un prestigioso slot da headliner allo Sweden Rock Festival.
I fan europei sono infuriati per la motivazione data: le ripercussioni negative sono arrivate quasi immediatamente, visto che tutti, dopo la delusione dell’annullamento del tour, si sono anche sentiti offesi per la motivazione, e sulla loro pagina Facebook stanno venendo coperti di sbeffeggi e insulti a vario livello. In tantissimi fanno notare che l’Europa è decisamente più sicura dell’America, dove la libera circolazione di armi causa migliaia di morti ogni anno. Altri se la prendono con il clima di terrore di Trump. Altri dicono che non ascolteranno più una band di senza-palle.

kansas_2.jpg kansas_4.jpg kansas_6.jpg kansas_0.jpg kansas_1.jpg

E via così, per centinaia di messaggi. Alcuni fan americani cercano di difenderli e cadono in flame sterili, la cosa certa è che il danno di immagine è decisamente più profondo del presunto problema alla sicurezza… il danno ormai è fatto, e la band di “Carry on Wayward Son” dovrà cercare di tirare avanti in qualche modo, dopo questo pasticcio…

I Video di Soundsblog