Elton John: ricoverato in terapia intensiva, annullati concerti

Contagiato da un’infezione “potenzialmente mortale”, il cantante ora sta meglio ed è tornato a casa

Paura per Elton John. La leggenda del pop internazionale è stato contagiato da un’infezione “potenzialmente mortale“, sfociata in “un violento” malessere sul volo di ritorno da Santiago del Cile. Ricoverato in terapia intensiva all’arrivo a Londra, sabato è stato dimesso e adesso a casa convalescente e sta meglio.

Il cantautore 70enne ha dovuto annullare alcuni concerti in programma negli Stati Uniti, tra cui quelli a Las Vegas e quello previsto per sabato 6 maggio a Bakersfield, in California (le date sono sparite dal suo sito ufficiale).

Ecco la dichiarazione di John riportata dall’agenzia Pa:

Sono tanto fortunato ad avere i più incredibili e leali dei fan e mi scuso se sono costretto a deluderli; sono estremamente grato nei confronti dello staff medico che si è preso cura di me in modo così eccellente.

Il suo ritorno sulle scene dovrebbe essere il 3 giugno prossimo, in occasione del concerto previsto nello stadio londinese di Twickenham.