Incognito, in Italia per presentare il nuovo album

Questa sera, all’Arena Civica di Milano, ci sarà un grande ritorno: gli Incognito. Il tour europeo attraverserà l’Italia in queste date:22/7 Milano 27/7 Cagliari 06/8 Isola d’Elba 07/8 Parma 10/8 TeramoDopo tanti anni – 27 per la precisione – e qualche cambio di formazione, la band capitanata dal leader fondatore Jean-Paul ‘Bluey’ Maunick suona ancora

di dodo

Questa sera, all’Arena Civica di Milano, ci sarà un grande ritorno: gli Incognito. Il tour europeo attraverserà l’Italia in queste date:

22/7 Milano
27/7 Cagliari
06/8 Isola d’Elba
07/8 Parma
10/8 Teramo

Dopo tanti anni – 27 per la precisione – e qualche cambio di formazione, la band capitanata dal leader fondatore Jean-Paul ‘Bluey’ Maunick suona ancora e alla grande. Lo dimostra il loro nuovo disco, uscito da poco, intitolato “Tales from the beach”.

Quindici canzoni in perfetto stile-Incognito, riconoscibilissime dopo poche note. Che si tratti di un limite o di un pregio, se vi piace il genere e se li avete amati, questo disco non vi deluderà.

Se invece volete avvicinarvi alla loro musica, i dischi migliori sono senz’altro quelli del periodo ’92-’95, quando singoli come “Don’t You Worry ‘Bout A Thing” (arrangiamento ripreso da poco, con successo, dai Cluster) o “Everyday” impazzavano nelle radio.

Quando nel 1981 il gruppo debuttò con l’album “Jazz Funk” (mai titolo fu più esplicativo), nessuno avrebbe pensato che quella simpatica band inglese avrebbe lasciato un segno, anticipando e lanciando, di fatto, un nuovo genere musicale: l’Acid Jazz.

Di seguito il nuovo video “I’ve been waiting” e, sotto, l’ormai storica hit “Everyday”.

Video | Incognito “I’ve been waiting” (2008)

Video | Incognito “Everyday” (1995)

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →