Roadhouse Crow, Motels è il nuovo singolo: ecco il lyrics video [anteprima Blogo]

Motels dei Roadhouse Crow: guarda l’anteprima lyric video su Blogo.it

Il 28 febbraio scorso è uscito il nuovo ep della band Roadhouse Crow, anticipato dal primo singolo “Sugar Rain”.

Ed ecco, in queste ore, l’uscita del secondo brano estratto, Motels, con un lyric video che potete vedere, in anteprima, qui sopra.

Roadhouse Crow, Motels, Testo

VERSE 1:
There’s a cabin in the night,
hidin’ over the leaves, that seem so far,
ah ah…
if I look in your eyes.

VERSE 2:
As I got up in the mornin’
and in the evenin’ I threw my wine on the wall,
ah ah…
my lips gone dry.

CHORUS:
Look the pieces in the Motels signs,
empty glasses on the stages sides, everytime
ah ah ah,
I lay on my side.

Look the pieces everywhere they fell,
sugar water, the lovers tread, evertyime
ah ah,
I slip from your eyes.

SPECIAL:
As the flowers quivered down
by the riverside, I heard,
like a petal in the dusk,
they were crashed by the foam.

There’s an odor in the breeze
and a colour to the sea,
from my room let me shine a light,
let me stain the cabin leaves.
MOTELS

There’s a cabin in the night,
hidin’ over the leaves, that seem so far,
ah ah…
if I look in your eyes.

VERSE 2:
As I got up in the mornin’
and in the evenin’ I threw my wine on the wall,
ah ah…
my lips gone dry.

Look the pieces in the Motels signs,
empty glasses on the stages sides, everytime
ah ah ah,
I lay on my side.

Look the pieces everywhere they fell,
sugar water, the lovers tread, evertyime
ah ah,
I slip from your eyes.

As the flowers quivered down
by the riverside, I heard,
like a petal in the dusk,
they were crashed by the foam.

There’s an odor in the breeze
and a colour to the sea,
from my room let me shine a light,
let me stain the cabin leaves.

srapi.setPkey(‘252b199f1f3067f890b493eb52294b48’); srapi.setSongId(751869); srapi.run();

Roadhouse Crow | Bio | Scheda

I Roadhouse Crow nascono nell’aprile del 2013, in provincia di Frosinone. Dopo alcuni mesi dedicati alla composizione di nuovi brani si concentrano sull’attività live che li porta a suonare alla decima edizione del Music Village e in vari festival e music club del frusinate e del centro Italia, tra cui il festival Rock The Cyclops 2.0 in apertura ai Dellera e il Murata Street Sound 2015 (del cui contest si sono aggiudicati il 2° posto). Contemporaneamente, il percorso di songwriting spinge la band a sviluppare e rifinire un gusto tendenzialmente Retro-Rock e Retro-Pop che caratterizza la loro produzione più attuale. A giugno del 2015 rilasciano “Harborleave Inn”, il loro primo lavoro discografico. In seguito vincono l’Uniclam Music Contest e arrivano alle Semifinali di Sanremo Rock 2016. In giuria oltre a Giovanni Errera (Sanremo Rock e Festival di Castrocaro) anche Steve Lyon (produttore, sound engineer e mixer per Depeche Mode, The Cure, Paul McCartney, Subsonica). A luglio 2016 la band pubblica il singolo “London Love”, accompagnato da un videoclip prodotto da ULAND Communication. È in quel periodo che aprono ai Diaframma nel corso del VII “Boville Festival”. Il 31 gennaio 2017 esce in anteprima su comingsoon.it il videoclip di “Sugar Rain”, singolo che anticipa l’uscita del loro nuovo ep “Roadhouse Crow”, prevista per il 28 febbraio. I Roadhouse Crow sono Davide Romiri (voce e ritmica), Gordon Venice (chitarra e organo), Emilio Fiaschetti (basso e tastiere) e Marco Revér (batteria e percussioni).

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →