Torna ad Urbino Frequenze Disturbate

Torna dopo un anno di pausa Frequenze Disturbate uno dei più interessanti festival italiani sia per la qualità del cast che per la location in cui si svolge, il centro della città di Urbino. Nato nel 1996 passa quest’anno dall’organizzazione della DNA concerti alla Live. Negli anni sul palco si sono esibiti band come Afterhours,

Torna dopo un anno di pausa Frequenze Disturbate uno dei più interessanti festival italiani sia per la qualità del cast che per la location in cui si svolge, il centro della città di Urbino. Nato nel 1996 passa quest’anno dall’organizzazione della DNA concerti alla Live. Negli anni sul palco si sono esibiti band come Afterhours, Blonde Redhead, Cat Power, Stereolab, Echo and the Bunnymen, Dinosau Jr e molti altri.

Quest’anno riparte con due date davvero molto interessanti: il 9 agosto dedicata tutta all’universo femminile con Cristina Donà e le due date in esclusiva di St. Vincent e My Brightest Diamond; il 10 agosto i, per fortuna, redivivi Massimo Volume con il loro carico di rumore e poesia e le due esclusive italiane del rock degli Okkervil River e il twee pop dei Radio Dept.

Doppi saranno anche i palchi: non più quello della Fortezza Albornoz ma Piazza Ducale e l’esedra Teatro Sanzio di Urbino. Il prezzo decisamente popolare: 15 euro un giorno, 22 l’abbonamento per i due giorni.