Mariah Carey torna a parlare di Capodanno 2017: “E’ stato un disastro, colpa di tutti, anche mia”

Mariah Carey ritorna a parlare della disastrosa performance durante Capodanno 2017.

Sono passati quasi due mesi da quel nefasto giorno in cui Mariah Carey si è esibita, a New York, davanti al pubblico in piazza e in diretta tv, ritrovandosi con una base inesistente e seri problemi tecnici che le hanno impedito di portare a compimento la sua performance. Il risultato è stato sotto gli occhi di tutti: la cantante che passeggiava sul palco, senza saper cosa dire o fare. Imbarazzo a palate. Nei giorni successivi, ci sono stati alcuni scontri virtuali tra l’organizzazione e Mariah che ha ammesso di essere rimasta turbata e sconvolta da quanto accaduto:

Anche se ho intenzione di adempiere ai miei obblighi professionali, questo è un periodo importante per prendere finalmente un momento per me stessa, stare insieme ai miei cari e per preparare il prossimo tour nel mese di marzo. Non vedo l’ora di cantare di nuovo per voi. Non è pratico per un cantante esibirsi dal vivo e non essere in grado di sentire se stesso correttamente nel mezzo di Times Square con tutto il rumore, il freddo, il fumo delle macchine, migliaia di persone che festeggiano, soprattutto quando il loro auricolare non funzionava affatto. Ascoltate, ragazzi. Mi hanno sabotata. Così, il tutto si è trasformato in un’occasione per umiliare me e tutti coloro che erano entusiasti di suonare nel nuovo anno insieme a me”.

In questi giorni, la Carey è tornata sull’argomento in un’intervista per Rolling Stones, ammettendo ancora una volta l’impossibilità di cantare:

“E ‘solo qualcosa che non riesco a spiegare al mondo intero, non possono capirlo, perché non è quello che fanno. Proprio come non potrei capire qualcuno che ha un lavoro d’ufficio e come fare quello di cui lui si occupa. Non potrei. Sono letteralmente incapace di essere nel mondo reale e sopravvivere (…) Ero abituata ad arrabbiarmi per le cose. Quella volta è stato fuori dal mio controllo e se non fosse stato tutto quanto un disastro caotico così assoluto, allora sarei stata in grado di far succedere qualcosa. Allo stesso modo i ballerini avrebbero potuto smettere di ballare e portarmi fuori dal palco, cazz0. Mi dispiace. E’ stato un disastro, do la colpa a tutti e mi incolpo per non aver abbandonato il tutto dopo le prove”

Via | Celebuzz