Sinead O’Connor contro Arsenio Hall per la morte di Prince: dopo le accuse chiede scusa e ritratta tutto

Sinead O’Connor nei guai per alcuni commenti pubblici contro Arsenio Hall in merito alla morte di Prince.

Partiamo dal parlare dell’involontario personaggio coinvolto in questa vicenda, Arsenio Hall. Lui è un cabarettista, attore e personaggio tv statunitense, diventato famoso per il suo The Arsenio Hall Show. E negli ultimi tempi, si è ritrovato protagonista di alcuni sfoghi pubblici da parte di Sinead O’Connor. Secondo quanto riportato da Billboard, la cantante irlandese avrebbe insinuato che Hall potesse essere coinvolto nel tracollo e nella successiva morte di Prince, lo scorso aprile.

Circa una settimana dopo la sua scomparsa, O’Connor ha scritto su Facebook che il cantante era “drogato da molto tempo” e che “ha ottenuto la droga nel corso dei decenni” da Hall. Quest’ultimo, ha successivamente dato il via ad una causa da 5 milioni di dollari per diffamazione parlando della O’Connor come di una donna “disperata, in cerca di attenzione … ora più conosciuta forse tanto per i suoi bizzarri sproloqui sul web che per la sua musica”. Poco dopo Sinead ha nuovamente attaccato il presentatore tv:

“Non mi piace la droga che uccide i musicisti e non mi piace Arsenio Hall. Può succhiarmi il cazz0 se non è troppo occupato a succhiare quello di qualcun altro”

Dopo circa 300 giorni dall’accaduto, ecco il passo indietro della O’Connor che si è scusata pubblicamente per le offese e le accuse nei confronti dell’uomo su TMZ:

“Mi scuso per il mio post di Facebook su Arsenio se qualcuno ha pensato che lo accusassi di aver spacciato droga a Prince, che fosse uno spacciatore o che lo abbia rifornito di droghe pesanti illegali, insinuando che Arsenio potesse avere qualcosa a che fare con la morte del cantante. Mi scuso sinceramente perché tali dichiarazioni sono false e le ritratto in maniera inequivocabile”.

I Video di Soundsblog