The Hellacopters, è morto Robert Dahlqvist

E’ stato il chitarrista della band rock svedese per 10 anni, con il duro compito di sostituire Dregen.

Durissimo fulmine a ciel sereno, per gli amanti dell’hard rock: con un post in svedese su Facebook, gli Hellacopters hanno annunciato che il loro chitarrista dal 1999 al 2008, Robert Dahlqvist, è morto all’età di 40 anni.

Ecco una traduzione in italiano del messaggio:

E’ difficile trovare le parole giuste, in questo momento, ma è con gran tristezza che dobbiamo annunciare che Robert “String” Dahlqvist è morto.
In 10 anni, abbiamo girato il mondo svariate volte, condiviso mezzi ricreativi e dischi. Abbiamo suonato nei piccoli club e nei festival. E’ incredibilmente difficile descrivere a parole quello che le sue corde hanno significato per noi. Impossibile descrivere quanto ci mancherà.
I nostri pensieri vanno a tutti i ricordi grandiosi delle cose che abbiamo fatto insieme, e alla sua famiglia.
Finchè non ci incontreremo di nuovo.
<3

Robert aveva trovato il difficile compito di sostituire Dregen negli Hellacopters, e dopo un veloce periodo di rodaggio, diventò subito parte integrante della fondamentale band rock svedese, fino al loro scioglimento nel 2009.
Non ha preso parte alla reunion dell’anno scorso, visto che era tornato Dregen per suonare ai festival estivi. Nel 2013 aveva pubblicato un abum solista.

I Video di Soundsblog