Bruce Springsteen, concerto privato per l’addio a Barack Obama

La fine della Presidenza di Barack Obama omaggiata da Bruce Springsteen con un concerto acustico privato.

Se molti cantanti hanno detto NO a Donald Trump, per nulla interessati ad esibirsi il prossimo 20 gennaio in occasione della cerimonia di inaugurazione, Bruce Spingsteen ha tenuto, pochi giorni fa, un concerto privato per Barack Obama e per lo staff della Casa Bianca. E’ stato un live acustico davanti al Presidente con una scaletta di 15 brani, deciso dal cantante per ringraziare Obama del suo lavoro svolto in questi anni in terra americana.

Springsteen è stato presente alla Casa Bianca anche una settimana fa, quando gli Obama hanno invitato Paul McCartney, Jerry Seinfeld, Beyonce e Jay Z, Solange, Chance the Rapper e molti altri personaggi famosi, ad una festa celebrativa.

Queste le canzoni eseguite lo scorso 12 gennaio 2017.

“Working on the Highway”
“Growin’ Up”
“My Hometown”
“My Father’s House”
“The Wish”
“Thunder Road”
“The Promised Land”
“Born in the U.S.A.”
“Devils & Dust”
“Tougher Than the Rest” (with Patti Scialfa)
“If I Should Fall Behind” (with Patti Scialfa)
“The Ghost of Tom Joad”
“Long Walk Home”
“Dancing in the Dark”
“Land of Hope and Dreams”

Fonte | Backstreets via Rolling Stone

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Bruce Springsteen

Tutto su Bruce Springsteen →