Gwen Stefani, causa di 25 milioni da parte del suo hairstylist per il brano Spark the Fire?

L'uomo, prima di diventare parrucchiere, faceva parte di un gruppo e aveva registrato il brano "Who's Got My Lighter?"

gwen-stefani.jpg

Gwen Stefani, secondo quanto riportato da TMZ, sarebbe al centro di una causa legale intentatale dal suo hairstylist, Richard Morrill. Insieme alla cantante, sarebbe coinvolto anche Pharrell Williams. Al centro della disputa il brano "Spark the fire" del 2014. Secondo quanto riportato dal sito di gossip, il pezzo -rilasciato nel 2014 - sarebbe troppo simile, in alcune parti del testo, al brano inciso da Richard Morrill quando era ancora in una band, i L.A.P.D., prima di abbandonare la carriera della musica e seguire un'altra strada.

L'uomo, secondo quanto raccontato, avrebbe cantato il pezzo a Gwen, durante un loro incontro, mentre si occupava dei suoi capelli. La canzone del gruppo risalirebbe al 1998 e, in base a quanto richiesto, avrebbe un passaggio molto simile all'originale. Incriminato sarebbe "Who's got my lightah? Who got the fire?". Come sostegno della tesi, Morrill avrebbe preso d'esempio le stesse parole di Gwen che, parlando del pezzo scritto con Pharrell, ha dichiarato di aver contribuito solo in alcune frasi di "Spark the fire"...

Infine, sempre secondo quanto riportato da TMZ, l'uomo avrebbe chiesto -a Gwen e Pharrell- un risarcimento parecchio importante: 25 milioni di dollari...

  • shares
  • Mail