The Carpenters, Richard chiede 2 milioni di dollari alla Universal Music Group e A&M Records

Richard Carpenter fa causa per diritti d’autore non retribuiti?

Richard Carpenter ha presentato una querela $ 2 milioni a fronte di Universal Music Group e A & M Records a nome del duo di cui faceva parte, i The Carpenters. Molti di voi sicuramente li ricorderanno: sono stati attivi tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta ed era formato dai fratelli Richard e Karen Carpenter. Quest’ultima è morta il 4 febbraio 1983.

La causa, depositata Mercoledì al tribunale di Los Angeles, sostiene che lui e la sua defunta sorella Karen avrebbero ricevuto solo un “minuscola parte” dei loro diritti d’autore digitali, come riportato da Variety.

Secondo quanto riportato dalle carte, sarebbero stati notati presunti “numerosi errori contabili” che avrebbero, così, permesso di ricevere un guadagno più basso per quanto riguarda i diritti d’autore legati alle vendite. Inoltre le etichette discografiche avrebbero -secondo l’accusa- sottostimato u download digitali e anche applicato un prezzo di base non corretto alle vendite dei CD fisici.

Inoltre, il legale si adduce, inoltre, che le etichette discografiche sottostimato download digitali e anche applicato un prezzo di base non corretto di vendite di CD.

“Mi rammarico di non essere stato in grado di risolvere in via amichevole questo grave contenzioso con la Universal e la A&M. I pezzi incisi dai The Carpenters sono tra i più venduti nella storia della musica popolare e dopo 48 anni continuano a contribuire con una notevole di incassi annuali (…) Non vedo l’ora di dimostrare le accuse in tribunale”

Queste le parole di Richard Carpenter al sito Variety.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →