Capodanno 2017, Mariah Carey, esibizione disastrosa per problemi tecnici [video]

Mariah Carey si esibisce a New York per Capodanno 2017 ma la performance “salta” per problemi tecnici. Guarda il video su Blogo.it

Mariah Carey ha concluso il 2016 nel peggior modo possibile per una cantante. Si trovava, infatti, a New York, a Times Square, davanti a migliaia e migliaia di persone accorso per festeggiare la fine dell’anno e l’inizio del 2017 con una serie di ospiti. L’evento, Dick Clark’s New Year’s Rockin’ Eve with Ryan Seacrest, andava anche in onda sulla ABC ed è stato seguitissimo dagli americani che non erano presenti nella Grande Mela. Un’occasione d’oro per portarsi a casa una performance live indimenticabile. Ma così non è stato. Anzi.

La cantante, infatti, ha iniziato la sua esibizione con il classico “Auld Lang Syne”, apparendo fin da subito in difficoltà. Poi, però, la situazione è completamente degenerata con il suo secondo pezzo, Emotions.

“Non riusciamo a sentirla!” ha esclamato, armeggiando il suo auricolare che doveva permetterle di sentire la base musicale che era partita da poco. I ballerini hanno continuato ad esibirsi intorno a lei, in qualche modo, mentre Mariah vagava avanti e indietro per il palco, visibilmente impacciata:

“Non abbiamo avuto un sound check, ma è Capodanno, baby. Va bene, ragazzi. Voglio anche io una vacanza, non posso averne una?”

Dopo aver ironizzato e cercato di coinvolgere il pubblico presente a cantare al posto suo, ha poi fatto gli auguri: “Beh, Felice Anno Nuovo! Non possiamo sentire, ma mi limiterò a godermi il momento”.

“Mettete questi monitor, per favore” ha supplicato con la squadra di produzione, a un certo punto, mentre stava partendo il terzo pezzo in programma, We belong together. ”

“Questa è la versione dell’album”, ha dichiarato, rassegnata.

Poi, dopo aver abbandonato il palco, via Twitter, Mariah ha commentato così l’accaduto:

In apertura post, cliccando sull’immagine, il video della performance “mancata”.

I Video di Soundsblog