George Michael è morto, le canzoni più belle e famose: da Last Christmas ad Amazing

E’ morto George Michael: le canzoni più famose e note della sua carriera.

George Michael è morto. La notizia della scomparsa del cantante inglese è arrivata verso la fine del 25 dicembre, giorno in cui è stato confermato il decesso. Uno shock per gli amanti della musica e per tutti coloro che hanno apprezzato George come membro dei Wham e solista. E’ praticamente impossibile riuscire a stilare un elenco delle sue canzoni più famose. Indicateci pure, nei commenti, quelle che (sicuramente) mancheranno e che voi avete più a cuore.

George Michael, Wham | Canzoni famose

Nei tre anni come componente dei Wham!, George Michael ha interpretato e portato al successo diverse canzoni. Non possiamo non partire da quella Last Christmas che, oggi, a poche ore dalla fine del Natale, risuona quasi come un brivido. La canzone di festa, simbolo del Natale e tra i maggiori riscontri della band, assume un significato improvvisamente malinconico e doloroso. Come non ricordare anche la meravigliosa e romantica “Careless Whisper” (ai primi posti delle classifiche di mezzo mondo) o la ritmata (e ancora oggi ballatissima) “Wake Me Up Before You Go-Go”? Tre dischi in studio, due compilation e solo tre anni di carriera per i Wham! ma ancora oggi creatori di alcune canzoni diventate veri e propri classici.

George Michael, Solista | Canzoni famose

Come artista solista, Faith rimane uno dei più grandi successi di George Michael. Il suo disco di debutto è quasi un simbolo della sua carriera, esploso e trainato grazie ai boom di pezzi come “I Want your sex”, “Faith” e “Father Figure”. “Freedom! ’90” è un altro pezzo che non possiamo non citare insieme al brano in duetto con Elton John, l’anno successivo, “Don’t Let the Sun Go Down on Me”: disco d’oro in Inghilterra e successo di vendite anche in Inghilterra.

Nel 1996 spiccano perle come “Jesus to a Child” e “Fastlove” dall’album Older. All’interno del suo Gretest Hits, invece, aveva fatto molto discutere “Outside”, accompagnato da un video nel quale veniva ripercorso l’episodio che aveva visto il cantante inglese arrestato in un bagno pubblico a Beverly Hills con un amante. Nella clip, i due poliziotti, poi, si baciano appassionatamente fra di loro. Nel 2002 George rilascia due singoli, il primo “Freeek!” (accolto con un buon risultato da parte del pubblico) e “Shoot the dog!” (con un’accoglienza inferiore al precedente pezzo). “Amazing” riporta il suo nome alle top ten delle classifiche (e delle rotazioni radiofoniche). Fa parte dell’album Patience, del 2004, ultimo vero e proprio disco di inediti dell’artista (successivamente seguirono la raccolta “Twenty Five” e “Symphonica”)