Anche Celine Dion dice NO alla richiesta di esibirsi per la cerimonia di Donald Trump alla Casa Bianca

Celine Dion si unisce alla celebrità che hanno deciso di non cantare per l’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca.

La cerimonia di insediamento da parte di Donald Trump alla Casa Bianca sembra essere un’occasione non particolarmente ghiotta per numerosi cantanti. Già qualche settimana fa era circolato il nome di Elton John. Un rumour che aveva fatto spalancare gli occhi dei fan del cantante inglese. Possibile che lui, da sempre sostenitore di Hillary Clinton, avesse deciso di concedersi per la festa di insediamento del prossimo Presidente degli Stati Uniti d’America?

“Non è corretto. Elton John non si esibirà”

Queste le scarne ed essenziali parole utilizzate dal portavoce di Elton John nello smentire categoricamente la voce di corridoio.

Nelle scorse ore, a lui, si è unita anche Celine Dion. L’artista, che ha un contratto per una serie di concerti a Las Vegas, avrebbe avuto anche il benestare di Steve Wynn -organizzatore dei live- ma lei ha rifiutato di esibirsi per Trump. In precedenza, saltati anche gli accordi con Andrea Bocelli e Garth Brooks.

Per il momento, Donald Trump può contare solo dalla giovane vincitrice di American Idol 2010, Jackie Evancho. Il team che circonda il magnate ha pubblicamente smentito di avere problemi nel rintracciare artisti disposti a cantare per il Presidente repubblicano.

Performers di prima classe sono desiderosi di partecipare agli eventi inaugurali. L’inaugurazione, nel suo complesso, sarà una celebrazione emozionante e unione di libertà e democrazia. Verranno rilasciati ulteriori dettagli al momento opportuno. “

Via | The Wrap