Christina Aguilera lascia la RCA Records e firma con la Universal Music

Christina Aguilera alla Universal Music: addio RCA Records.

Inizialmente previsto per il 2016, il nuovo album di Christina Aguilera è slittato al 2017. La popstar, inoltre, ha abbandonato la RCA Records per firmare un contratto con la Universal Music (che, appunto, la annovera tra i suoi artisti). Per la cantante si tratta di un cambiamento importante, calcolando il rapporto decennale avuto con la RCA, etichetta discografica con la quale ha collaborato fin dall’album di debutto -l’omonimo Christina Aguilera- pubblicato il 24 agosto 1999.

C’è molta attesa per questo nuovo progetto della Aguilera, calcolando i due insuccessi precedenti, Bionic e (soprattutto) Lotus. In Bionic furono due i singoli estratto -Not Myself Tonight e You Lost Me- mentre per Lotus venne girato solamente il video di Your Body e, dopo una serie di promozioni live, venne abbandonato al suo destino. Ai tempi della registrazione e del rilascio, Christina ammise di avere grandi aspettative per l’album: lo definì, infatti, un disco «non di sole canzoni, ma di sangue, sudore, lacrime e cose provenienti dal cuore».

Negli Stati Uniti Lotus non andrò oltre il settimo gradino, in Italia non superò il 12esimo posto nella classifica Fimi, ancora peggio in Inghilterra (28esima posizione). Bene in Argentina, Taiwan e Russia (alla 6).

Riuscirà il suo ottavo progetto discografico a riportare in auge (e ai primi posti delle chart) la potenza vocale di Xtina?