Kirk Hammett: "Sul nuovo disco dei Metallica ho improvvisato tutti i riff"

Il chitarrista sarebbe entrato in studio senza essersi preparato niente, lasciando tutto ad un flusso di coscienza che l'ha poi stupito

kirkhammettmetallicasiriusxmcanada2016_638.jpg

Ricordate quando Kirk Hammett si espose alla pubblica gogna, dichiarando al mondo che aveva perso l'iPhone con su tutti i riff per il nuovo disco dei Metallica?
Sembrava un po' una scusa per rimandare ancora un po' l'uscita del disco, ma ora finalmente Hardwired...To Self-Destruct è uscito veramente, e la gente sembra essere tendenzialmente contenta del risultato.
L'emittente radiofonica Sirius XM gli ha chiesto conto proprio della creazione dei nuovi riff, dopo la perdita, e la risposta del chitarrista è stupefacente: i riff sarebbero stati tutti inventati e registrati al momento, improvvisati senza preparazione precedente.

"Una volta mi preparavo moltissimo per le sessioni di registrazione, studiavo a casa per ore e ore e arrivavo in studio pieno di idee.
Ma questa volta, mi sono solo assicurato che la mia abilità chitarristica fosse al meglio, e sono andato in studio con l'idea di catturare un momento, di essere completamente spontaneo, di improvvisare e vedere cosa ne sarebbe venuto fuori.
E' stata un'esperienza fantastica, perchè non sapevo come sarebbero stati i riff... sono entrato in studio e mi son messo a suonare. Per questo, riascoltando il disco sono rimasto senza parole, perchè so che sono io a suonare ma non mi sembra il mio stile, è una sorta di flusso di coscienza tradotto in musica. Ci sono sette-otto assoli che ora devo mettermi a studiare, perchè non me li ero scritti e sono nati in maniera spontanea, quindi non ho appunti nè spartiti.
Di solito mi torturo, mi ammazzo di lavoro, creandomi anche ansia da prestazione, perchè pensavo che se non avessi lavorato duro per mesi e mesi, non sarei stato all'altezza del disco. Questa volta i riff sono nati spontaneamente... è stato fin troppo facile!"

  • shares
  • Mail