Phil Rudd, due concerti in Italia a Maggio per l'Head Job tour

Riedizione del disco solista e nuovo tour per il batterista storico degli AC/DC, che arriverà in Italia per due concerti dell'Head Job European Tour

phil_rudd.jpg

Phil Rudd, membro storico degli AC/DC, dopo aver risolto una serie rocambolesca di contrattempi, torna alla musica e in Italia con un suo nuovissimo progetto e un’inedita formazione. Phil Rudd & Band saranno venerdì 5 maggio al Phenomenon di Fontaneto d’Agogna (NO) e sabato 6 maggio al Rock Planet di Pinarella di Cervia (RA); i biglietti saranno disponibili sul circuito ufficiale Ticketone da lunedì 12 dicembre.

Phil Rudd riprende il discorso aperto nel 2014 con il suo primo album solista Head Job, registrato insieme a Allan Badger (voce e basso) e al chitarrista Geoffrey Martin, e interrotto a causa delle vicissitudini che lo hanno coinvolto negli ultimi anni. Adesso, a due anni di distanza, per Phil Rudd è il momento di tornare alla musica e lo fa con la nuova pubblicazione di Head Job, lanciando anche il nuovo videoclip della title track (potete vederlo cliccando qui) e con l’annuncio del nuovo Head Job European Tour che farà tappa anche in Italia.

Venerdì 5 maggio 2017
Fontaneto d’Agogna (NO), Phenomenon – SR 229
Biglietto: 18 € + prev / 20€ in cassa la sera del concerto

Sabato 6 maggio 2017
Pinarella di Cervia (RA), Rock Planet – via Tritone, 77
Biglietto: 20 € + prev.

Biglietti disponibili sul circuito Ticketone (www.ticketone.it) e relativi punti vendita a partire da lunedì 12 dicembre.

Phil Rudd è una parte indelebile della storia degli AC/DC. Alle orecchie inesperte il drummig di Rudd può apparire rudimentale, ma il suo modo di vivere la musica in modo altruistico e la sua grande attenzione alla dinamica gli hanno garantito l’adorazione da parte di molti batteristi e il plauso della critica: Modern Drummer di maggio 2010 ha dedicato una parte al rock senza tempo e alle 50 ragioni per amare Phil Rudd. La grande attesa e curiosità per i nuovi live di Phil Rudd cresce sempre di più quindi e i concerti si preannunciano imperdibili.


  • shares
  • Mail