Riforma Costituzionale, Piero Pelù su Facebook: "La matita che ho usato per votare era cancellabile"

Oltre 70.000 condivisioni per il caso "Pelù" che su Facebook si lamenta: la matita non era indelebile.

piero-pelu.png

LA MATITA CHE HO USATO PER VOTARE ERA CANCELLABILE.
Dopo aver provato su un foglio e averlo constatato ho denunciato la cosa al presidente del mio seggio.
Fatelo pure voi è un vostro diritto!
#DavideConGolia
#Eutòpia

Piero Pelù, aggiungendo come hashtag il nome dell'ultimo album dei Litfiba, ha condiviso su Facebook alcuni scatti per sottolineare che la matita usata per votare non era indelebile. Un post che, in breve tempo, manco a dirlo, è stato condiviso da oltre 70,000 condivisioni. E quando diciamo "poco tempo", intendiamo circa tre ore. Oltre 40,000 reazioni al commento pubblico, accompagnato anche da alcuni scatti testimonianza.

"Il votante Piero Pelù, tessera elettorale (numero) ha posto il problema che la matita per la votazione data in dotazione facendo una prova su un foglio risulta NON-INDELEBILE"

Il cantante -che ha scritto alcuni post con l'hashtag #VotoNo- è stato preso prima di mira da alcuni commenti non troppo concordi con questa "denuncia pubblica".

"Sulla carta normale si cancella, è sulla scheda che se provi a cancellarla fai un pastrocchio! Perché è una carta diversa! Basta con ste teorie complottiste dai!"

Ragazzi ho fatto la presidente per anni.... nessun voto nel seggio viene cancellato o modificato .... allo spoglio ci sono molte persone che controllano le operazioni. Anche se per assurdo fosse cancellabile nessuno può cancellare il Voto perché la scheda si estrae si apre si legge e verbalizza e ripone.

La matita copiativa è indelebile.... sulla scheda! Piuttosto è vietato introdurre i cellulari e fare fotografie a schede e documenti del seggio!

  • shares
  • Mail