Figlio Dei Manga di Carlo, il nuovo singolo per trentenni mai cresciuti (video)

E’ uscito da qualche giorno “Figlio dei manga”, il nuovo singolo di Carlo Fath in arte semplicemente “Io, Carlo”. Definire esattamente Carlo non è facile. Produttore e cantautore, nel 2007 mi stupì piacevolmente con l’album “In perenne riserva” e i singoli “L’ego” e “Danziamo”, canzoni che ebbero un buon riscontro anche nei palinsesti delle principali

E’ uscito da qualche giorno “Figlio dei manga”, il nuovo singolo di Carlo Fath in arte semplicemente “Io, Carlo”. Definire esattamente Carlo non è facile. Produttore e cantautore, nel 2007 mi stupì piacevolmente con l’album “In perenne riserva” e i singoli “L’ego” e “Danziamo”, canzoni che ebbero un buon riscontro anche nei palinsesti delle principali radio e tv.

Con la sua estetica naif e i suoi testi solo appartentemente ingenui, il cantante di origini tedesche si è fatto portavoce di una certa generazione di 30enni – quelli mai completamente cresciuti – e di ciò che resta della fu generazione-x. Una specie di anti Max Pezzali, ma non nel senso di nemico bensì di opposto.

Se infatti entrambi sono cantori della vita fatta di cose, sentimenti e gesti semplici e sinceri, Carlo va più a fondo nella psicologia e nei ricordi della sua generazione, e non rinuncia ad osservare con occhio critico il mondo che cambia intorno a lui. Di tanto in tanto getta un malinconico sguardo alla propria infanzia, senza però quella (a volte) eccessiva retorica sentimentalista che caratterizza la produzione dell’ex 883.

Su Youtube ho trovato il video che vedete qui in basso. Non credo sia quello ufficiale, più probabilmente è il prodotto di un fan, ma merita comunque di essere visto: un vero tuffo nei ricordi dell’infanzia e della adolescenza di chi come lui (e me, e molti di voi) è nato negli anni 70 (attenzione, causa malinconia!). Se Carlo voleva acchiappare definitivamente la sua generazione… beh, c’è riuscito in pieno.

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →