X Factor 2016, Diego Conti a Blogo: “Il primo eliminato, mi spiace ma mi eccita anche, è strano. Vorrei vincesse Loomy”

X Factor 10, Diego Conti si racconta a Blogo.it. Leggi l’intervista del primo eliminato dell’edizione 2016 del talent show.

Diego Conti è stato il primo cantante eliminato di X Factor 10. Il concorrente del team Arisa si è scontrato nell’Ultima Sfida con LesEnfast, il gruppo della categoria di Alvaro Soler, e ha dovuto abbandonare la competizione. Il suo giudice, Arisa, ha subito ammesso di aver sbagliato assegnazione del brano (durante il live aveva interpretato L’estate di John Wayne di Raphael Gualazzi) e ha ammesso la sua responsabilità. Oggi, a distanza di circa 12 ore dalla fine della prima puntata, abbiamo contattato Diego per un bilancio e alcune riflessioni post live.

Ciao Diego, benvenuto su Blogo. Ieri c’è stata la prima puntata di X Factor, purtroppo non è andata bene, però, a distanza di 12 ore, qual è il primo bilancio di questa esperienza nel talent show?

Sono stato il primo eliminato della decima edizione e sai, ti dirò, fa strano no? Sono il primo eliminato, sono rammaricato ma mi eccito pure un po’ per questa cosa per certi versi, Sento delle emozioni contrastanti dentro di me. Mi sono divertito molto, soprattutto a cantare Battisti, il pubblico ha reagito bene in sala e questa è la cosa più importante.

A proposito di canzoni, Arisa ha ammesso durante la diretta di aver sbagliato ad assegnarti quel brano, una delle prime volte che un giudice ammette platealmente una scelta “infelice”. Tu come vedi la cosa? Pensi che sia stato davvero così? Avresti cantato un altro brano?

Il pezzo di Gualazzi che ho cantato alla performance è un pezzo che a me piace ma è un po’ lontano anche dalla musica che scrivo io, Sono un cantautore, scrivo canzoni e magari era un po’ lontano dal mio mood, dal mio stile. Dall’altro canto la ringrazio per avermi fatto cantare in italiano -anche se amo cantare in inglese- però scrivendo canzoni è fondamentale, quando salgo sul palco -in un contesto anche come X Factor che mi permette di essere visto da tante persone- che la gente capisca quello che dico. La comunicazione. Aver cantato in italiano è una bella fortuna, la ringrazio per questo. Il pezzo di Gualazzi era un po’ un azzardo ma X Factor è azzardare, no?

Accennavi di essere cantautore e suoni anche la chitarra. Hai un buon curriculum nonostante tu sia giovanissimo, hai suonato anche le chitarre per Clementino.

Sì, ho suonato nel brano di Sanremo di Clementino, Quando sono lontano Ho suonato le chitarre acustiche, ho lavorato in studio con lui e Shablo, mi sono dvertito un sacco, una delle esperienze più belle della mia vita. Non ti nascondo che la collaborazione con Clementino continua…

Ah, quindi ci sono progetti imminenti?

Continua continua (sorride) perché quando le persone si trovano bene poi le cose continuano a nascere.

Ci sono progetti di cui vuoi parlarci, i tuoi prossimi impegni?

Sono un cantautore ma non sono mai usciti pezzi miei, posso dirti che prossimamente usciranno anche dei miei brani e finalmente potranno finire nelle orecchie di vuole ascoltarli.

Chi vorresti vincesse X Factor?

Il livello è altissimo, io mi sono trovato bene umanamente con Loomy, trovo che sia un rapper valido, gli voglio bene, glielo auguro di cuore, penso che abbia il momento favorevole dalla sua parte…

Ed è riuscito a smentire i pregiudizi nei suoi confronti…

Soprattutto nei confronti di Fedez che l’aveva un po’ sottovalutato, uno in quei due minuti deve giudicare una persona e magari è un po’ difficile. Abbiamo passato tanto momenti insieme, nelle selezioni, prima dei live, ci stimiamo molto a vicenda

Com’eri prima di salire sul palco? Agitato, nervoso? Io lo sarei stato, lo dico apertamente.

Un po’ di sana adrenalina e di voglia di fare bene c’era, non c’era paura e soprattutto volevo cantare per le persone care che erano venuti a vedermi, mio fratello, tutti gli amici, parenti e famiglia. Mentre cantavo vederli lì è stato davvero un bel momento

Anche perché è una soddisfazione essere arrivato tra i 12 finalisti prescelti…

Su circa 60.000 siamo 12, è comunque un bel traguardo, poi sono il primo eliminato. Sarò io pazzo ma questa cosa da un lato mi dispiace e dall’altro mi eccita. E’ stata una vetrina molto importante, X Factor è questo, dà la possibilità a persone come me di arrivare a tante persone, così è stato, davvero non ho nulla da dire contro. Sono felicissimo di averlo fatto, tornassi indietro lo rifarei altre mille volte.

I Video di Soundsblog